Bicarbonato per digerire: ricetta, consigli e controindicazioni

Bicarbonato, l’antico rimedio per digerire: ecco tutto ciò che devi sapere

È impossibile non ricorrere all’antico rimedio della nonna: il bicarbonato di sodio per digerire! Ecco come assumerlo al meglio…

Difficoltà a digerire? Dopo una grande mangiata necessitiamo spesso di qualcosa per facilitare la digestione. Solitamente il rimedio d’eccellenza è il bicarbonato, ma non sempre sappiamo come assumerlo al meglio per poter risolvere il problema. Non è solo la nonna a confermare la cura, anche esperti e medici ne danno l’approvazione e ci consigliano il bicarbonato per digerire.

Non servono chissà quale ingredienti per dare vita a uno dei migliori rimedi per digerire, e si tratta di un metodo del tutto naturale: difatti abbiamo bisogno di mezzo limone, un bicchiere d’acqua e un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Una bevanda economica ed ecologica, ma sopratutto, un perfetto digestivo naturale fai da te.

Scopriamone di più!

Preparazione del digestivo

Flora batterica intestinale
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/pancia-cuore-amore-ragazza-relax-3186730/

La ricetta, come abbiamo detto è molto semplice. Ecco che cosa vi serve:

  • Mezzo limone (meglio se biologico)
  • Un cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • Un bicchiere di acqua

Prendete l’acqua e mettetela in un bicchiere, dunque spremete al suo interno il succo di mezzo limone e aggiungete il cucchiaino di bicarbonato. Mescolate per bene e bevete subito.

Se desiderate una bevanda meno acida, potete anche ridurre il limone: il suo effetto è utile per proteggere le mucose intestinali, ma per provare sollievo dopo i pasti va bene anche solo acqua e bicarbonato!

Bicarbonato e limone per digerire

Acqua e bicarbonato per digerire è un mix vincente, che con l’aiuto del limone dà origine a una bevanda semplicissima da preparare, ma che può davvero aiutarci nei momenti di difficoltà.

acqua
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/aqua-bevande-chiaro-da-vicino-3445987/

Prima di prepararla, però, è fondamentale sapere che va preso un’ora dopo i pasti o poco prima di andare a dormire. Questo digestivo non va quindi preso subito dopo i pasti, ma vanno assolutamente rispettati i tempi appena citati per non riscontrare effetti negativi. Questa bevanda è una fonte ricca di proprietà salutari per il nostro benessere fisico, nonostante ciò può avere delle controindicazioni. Difatti viene sconsigliato a chi soffre di pressione alta e anche a chi ha la cellulite.

Se la sensazione di essere troppo sazi dopo i pasti e di avere bisogno di un aiuto per digerire si presenta in modo frequente, sarebbe opportuno contattare un medico e riferirgli il problema. Potrebbe essere la causa di qualche malessere interno che ci sta dando il campanellino d’allarme tramite questo tipo di problema.

Ovviamente il bicarbonato non va assunto per dimagrire o per bruciare i grassi, ma solo e unicamente per favorire la digestione!

Bicarbonato in gravidanza: sì o no?

Spesso ci si chiede se si possa usare questo elemento durante la gravidanza. Beh, la risposta è sì! Non solo non ci sono controindicazioni particolari riguardo l’assunzione durante la gestazione, ma anzi, questo rappresenta uno dei migliori rimedi alle nausee che si verificano durante la gravidanza. Dunque, se consumato nelle dosi consigliate, questo digestivo è superconsigliato!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pancia-cuore-intestino-le-mani-3186730/

ultimo aggiornamento: 19-07-2019