La baicalina è un flavone contenuto nella Scutellaria. Vediamo a cosa serve e quali sono tutti i suoi benefici.

I raggi UV, lo smog e lo stress mettono a dura prova la nostra pelle, che invecchia precocemente. Fortunatamente la natura ci fornisce dei principi attivi straordinari per la nostra bellezza, come la baicalina.

La baicalina è un flavone, cioè un tipo di flavonoide, presente nella scutellaria,una pianta perenne appartenente alla famiglia Lamiaceae, conosciuta nella medicina tradizionale cinese come “radice d’oro” per le sue numerose proprietà. Approfondiamo!

Baicalina: a cosa serve

scutellaria baicalina
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/aconito-fiori-blu-aconitum-napellus-2799611/

La baicalina ha tantissime proprietà benefiche, non solo per la pelle, ma per tutto l’organismo. Nella medicina tradizionale cinese è usata come antinfiammatorio e antinfluenzale naturale, mentre i nativi americani usano la scutellaria per curare malattie respiratorie e grastrointestinali.

In cosmetica, viene usata come astringente, per controllare la sudorazione, e come antiossidante. La pelle trattata con cosmetici a base di baicalina appare subito ringiovanita, liscia, fresca e levigata. Inoltre, secondo alcuni studi, questa preziosa sostanza sarebbe efficace contro i batteri responsabili dell’acne.

La baicalina ha anche azione antagonista sui ricettori degli androgeni e ciò aiuterebbe a controllare tutte le malattie che dipendono da un eccesso di questi ormoni, come l’alopecia androgenetica, ovvero la calvizie. Le proprietà antiossidanti della scutellaria la rendono ottima anche per migliorare la circolazione sanguigna. Secondo alcuni studi, infine, questa pianta potrebbe avere proprietà antitumorali, aiutando a prevenire in particolare il carcinoma al fegato e la leucemia.

Baicalina: dove si trova

Come abbiamo detto, la baicalina è contenuta nella scutellaria. La pianta essiccata può essere usata per fare una tisana. In questo modo, tutto l’organismo può beneficiare delle sue proprietà. In alternativa, in erboristeria è possibile acquistare la tintura madre o integratori a base di scutellaria.

Per quanto riguarda l’uso cosmetico, l’ideale è usare la baicalina in crema. In commercio esistono numerose creme antiage o antiacne a base di questa sostanza, da scegliere in base alle proprie esigenze.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/aconito-fiori-blu-aconitum-napellus-2799611/

TAG:
star bene

ultimo aggiornamento: 04-11-2018


Arriva Cleo: l’app per aiutare le persone con la sclerosi multipla!

L’olio di semi di cotone funziona contro il colesterolo alto!