Arriva Cleo: l’app per aiutare le persone con la sclerosi multipla!

È stata progettata Cleo, si tratta di un’applicazione per aiutare le persone affette da sclerosi multipla!

Biogen ha lanciato una nuova applicazione, si chiama Cleo ed è stata ideata per rendere la vita dei pazienti affetti da sclerosi multipla più facile. Si tratta infatti di una sorta di compagno digitale che è in grado di rendere migliore la loro qualità della vita.

L’app è completamente gratuita e attualmente è disponibile per i sistemi di IOS e Androind. È stata pensata per supportare i pazienti affetti da questo disturbo nelle faccende della vita quotidiana. È stata l’azienda Biogen Healthcare Solutions a studiarla, che si occupa da più di 40 anni di tecnologia e disturbi neurologici, e a lanciare l’idea.

Cleo: l’app per aiutare la quotidianità dei pazienti affetti da sclerosi multipla!

L’azienda si occupa ed è specializzata nel settore di malattie neurologiche e proprio per migliorare la qualità della vita di questi pazienti ha lanciato l’idea. Questa è nata dall’esigenza di ottenere informazioni e soddisfare i bisogni di coloro che sono affetti dalla malattia.

Applicazione
Fonte foto: https://pixabay.com/it/smartphone-cellulare-1894723/

L’app inizialmente è stata lanciata in Francia, Germania e Stati uniti ed è stata provata da 100 persone che soffrono di sclerosi multipla. L’app non si limita soltanto a ricordare ai pazienti in quale momento prendere la terapia. Infatti è anche in grado di mettere al centro della ricerca il paziente e la sua qualità della vita, non soltanto consigliando quando prendere i farmaci.

È inoltre in grado di offrire delle informazioni scientificamente valide sulla malattia. In più vengono condivise e raccontate le storie di altri pazienti, in modo tale da trarre ispirazione e consigli. Vengono mostrati suggerimenti per vivere meglio, attraverso foto e video. Infine c’è una sezione dedicata alle ricette e alle video ricette, pensate insieme a dei nutrizionisti esperti, facili e veloci da realizzare, come per esempio la dieta mima digiuno.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/smartphone-cellulare-1894723/

ultimo aggiornamento: 04-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures