Per cosa si usa l’aciclovir? Si tratta di un farmaco ed è consigliato solo dietro consiglio medico. Vediamo utilizzi e controindicazioni.

A cosa serve l’Aciclovir? Farmaco antivirale, si trova in commercio sotto forma di pomata, compressa e soluzione endovenosa. Prima di assumere il medicinale, però, è bene parlarne con il proprio medico e conoscere al meglio gli effetti, specialmente le controindicazioni. Vediamo cos’è e quando si usa.

Aciclovir: cos’è e quando si usa

L’Aciclovir è un farmaco e, come tale, va preso solo dietro prescrizione medica. A seconda della malattia da curare, può essere somministrato sotto forma di compressa, pomata o soluzione endovenosa. Considerato un antivirale, l’Aciclovir ha come principio attivo è aciclovir o acyclovir. Questo agisce bloccando la sintesi del Dna del virus, impedendo così la replicazione cellulare. Il medicinale è consigliato in casi di:

  • recidive da Herpes simplex nei pazienti immunocompetenti;
  • profilassi delle infezioni da Herpes simplex nei pazienti immunocompromessi;
  • herpes simplex (HSV) di tipo 1 (non genitale) e di tipo 2 (genitale), inclusa l’encefalite da HSV;
  • varicella ed Herpes zoster (che provoca il fuoco di sant’Antonio).

Come avrete facilmente intuito, l’uso più diffuso dell’aciclovir è per l’herpes. Verrà prescritta la pomata se si tratta di infezione labiale, oppure le compresse o la soluzione endovenosa negli altri casi.

Aciclovir: effetti collaterali

Per quel che riguarda Aciclovir e controindicazioni, gli effetti collaterali più comuni riguardano l’apparato gastrointestinale. Dopo l’assunzione, potrebbero presentarsi problematiche come: nausea, vomito, diarrea e dolori addominali. Altri disturbi indesiderati potrebbero essere spossatezza, febbre, dolori muscolari, emicrania ed eruzioni cutanee. Infine, è bene sottolineare che la somministrazione rapida o ad alte dosi del farmaco, potrebbe determinare complicanze ai reni.

È sempre bene quindi leggere il foglietto illustrativo e in caso di ulteriori informazioni bisogna consultare il proprio medico.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 17-08-2022


Come tornare in forma e sentirsi bene con sé stessi

I tipi di shock sono tanti, scopriamo i più importanti