Quando un’unghia cresce all’interno della pelle causa una dolorosa infiammazione, che può portare anche all’infezione: ecco come risolvere questo disturbo.

Può capitare, a causa di cattive abitudini o di processi infettivi, che un’unghia si incarnisca, ovvero esca dal bordo ungueale e inizi a crescere sotto la pelle che la circonda. Si tratta di un problema alquanto fastidioso che colpisce prevalentemente le dita dei piedi – soprattutto l’alluce, dove l’unghia è più grande. Se viene sottovalutato, il disturbo può provocare grande dolore e arrivare addirittura a dare vita ad un’infezione. Ecco come puoi sbarazzartene con qualche rimedio della nonna.

Unghia incarnita: le cause

L’onicocriptosi (questo il nome medico dell’unghia incarnita) può essere provocata da problemi ai piedi quali alluce valgo, lesione dell’unghia o infezione fungina.

Ma spesso il problema è causato da alcune cattive abitudini: usare scarpe troppo strette o dal tacco alto, tagliare le unghie in maniera scorretta o subire microtraumi in attività come il calcio.

Come riconoscere un’unghia incarnita

Quando l’unghia si incarnisce, la pelle circostante diventa rossa e infiammata. Il dolore diventa sempre più insistente con il crescere dell’unghia e si possono verificare delle piccole lesioni che danno origine ad un’infezione. Spesso, l’unghia incarnita forma un po’ di pus nella zona che la circonda, soprattutto nei casi più severi.

unghie mani e piedi
unghie mani e piedi

Se il dolore è troppo forte o in caso di infezione è importante farsi visitare dal proprio medico. Il problema è anche a rischio di cronicizzazione, quindi va risolto alla radice. Nei casi meno gravi, si può provare ad alleviare il fastidio con qualche rimedio naturale.

Unghia incarnita: rimedi naturali

– Uno dei rimedi della nonna per alleviare il dolore causato da un’unghia incarnita è il pediluvio in acqua calda, da effettuare almeno due volte al giorno per 15 minuti. Per un effetto più potente, aggiungi all’acqua un infuso di timo, fatto bollire per circa 5 minuti o del tea tree oil dall’azione disinfettante.

– L’ingrediente cardine per combattere l’infiammazione è il limone. Tagliatene uno a metà e fateci un buco al centro, cospargendolo di sale. Infilate il dito nel limone e lasciatelo per 20 minuti. Il potere disinfettante di sale e limone aiuta a guarire l’unghia incarnita.

– Anche la cipolla ha poteri antinfiammatori: fatene cuocere una e poi schiacciatela. Il composto ottenuto va chiuso all’interno di una garza sterile, da poggiare sull’unghia interessata. Lascia agire almeno un paio d’ore, coprendo il piede con un calzino.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

chiedilo alla nonna rimedi naturali star bene

ultimo aggiornamento: 17-05-2020


Calabroni asiatici giganti: perché sono pericolosi e come comportarsi in caso di incontro

Olio essenziale di santoreggia: ottimo contro virus, batteri e tanto altro