Tofu strapazzato con macedonia di verdure

Il tofu strapazzato è un piatto gustoso e vegetale al 100%, ottimo per sostituire le uova. Vediamo come prepararlo.

Il tofu è un alimento vegetale, ricavato dai fagioli di soia gialla. È molto usato nella cucina orientale e in quella vegetariana, per sostituire carne, i latticini e le uova, in quanto è ricco di proteine e calcio.

I modi per cucinarlo sono tantissimi e oggi vogliamo proporvi una ricetta molto gustosa: il tofu strapazzato con macedonia di verdure.

Tofu strapazzato vegan con macedonia di verdure cotte

tofu strapazzato
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/529665606155736059/

Il tofu strapazzato è ottimo per sostituire le uova strapazzate nelle diete vegane. Per renderlo giallo, e più saporito, spesso si prepara utilizzano spezie come la curcuma e il curry. Sebbene si possa mangiare anche il semplice tofu strapazzato con curcuma, l’aggiunta di una macedonia di verdure in padella lo rende un piatto più completo.

Gli ingredienti sono:

– 1 panetto di tofu,

– 2 peperoni,

– 2 zucchine,

– 2 carote,

– 1 cipolla,

– 2 spicchi d’aglio,

– 200 g di spinaci,

– olio extravergine d’oliva,

– sale e pepe,

– spezie miste (curcuma, cumino, paprica).

Per prima cosa, lavate le verdure e tagliatele a striscioline o dadini. In una padella, fate rosolare aglio e cipolla nell’olio, poi aggiungete la macedonia di verdure crude e lasciatele cuocere a fiamma bassa per qualche minuto, finché non saranno diventate quasi tenere.

Mentre le verdure cuociono, fate a pezzettini il panetto di tofu, riducendolo in briciole. Aggiungetelo quindi alle verdure in padella insieme alle spezie e cuocete il tutto per circa cinque minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il tofu non sarà diventato giallo come le uova strapazzate. A cottura ultimata, condite con sale e pepe a piacere.

Sebbene l’aspetto del tofu strapazzato sia simile a quello delle uova, in realtà il suo sapore è molto diverso. Il tofu, infatti, durante la cottura tende a perdere il suo retrogusto amarognolo e ad assumere il sapore degli altri alimenti cotti insieme a lui.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/529665606155736059/

ultimo aggiornamento: 13-03-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures