Per chi ancora non lo sapesse, anche per gli uomini è possibile provare, seppur a grandi linee, l’esperienza del parto. E tutto grazie al simulatore parto per uomo.

Il simulatore parto per uomo è un’invenzione arrivata nel 2018 e che consente anche agli uomini di provare i dolori del parto.
Si tratta di una tecnica innovativa che consente di sperimentare alcuni dei dolori tipici di questo momento che molto spesso l’uomo vive al fianco della compagna senza tuttavia comprenderne l’entità.
A tal fine è nato un simulatore di dolori parto per uomo, studiato appositamente per far comprendere parte dei dolori provati dalla donna durante le doglie e il parto.

Simulatore di doglie: come funziona

Il simulatore di parto detto anche simulatore di gravidanza per uomini è una macchina che attraverso l’uso di alcuni elettrodi è in grado di simulare nell’uomo o in chiunque decida di sottoporvisi, dei dolori molto simili a quelli che si hanno sia durante le doglie che durante il parto.

elettrodi uomo
elettrodi uomo

Un’esperienza sicuramente dolorosa e alla quale in questi anni si sono sottoposti diversi uomini.
In genere una seduta dura circa 30 minuti, un intervallo di tempo molto più breve di quello che spetta ad una donna in procinto di partorire ma che per gli uomini che l’hanno sperimentato sembra essere più che sufficiente. Per chi lo desidera è inoltre possibile sottoporsi a più sedute.

A cosa serve il simulatore di parto per uomini

Benché sulle prime possa sembrare un’invenzione fine a se stessa, il simulatore di parto si è rivelato utile per far comprendere ai futuri papà il dolore provato dalla compagna durante le doglie e il parto. Coloro che hanno provato si sono infatti mostrati più empatici e pronti a comprendere la compagna. E la cosa ha sicuramente portato a rafforzare il rapporto della coppia, sopratutto nei delicati momenti che precedono la nascita di un bambino.

Si tratta di un’esperienza che sempre più centri offrono. Il primo a farlo è stato quello di Bristrol che al costo di 25 sterline a seduta ha offerto questa opzione ai futuri papà. Molti dei quali si sono detti felici di aver capito cosa significa e di aver così potuto comprendere maggiormente la loro compagna.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 18-12-2021


Dieta prima di Natale: come agire per arrivare in forma e restarci

Sindrome di Prader Willi: di cosa si tratta e come riconoscerla