Scopri come effettuare nel modo corretto la dieta prima di Natale. I segreti per arrivare in forma e per non ingrassare durante le feste.

Con l’avvicinarsi delle feste quello della dieta prima di Natale è uno dei dilemmi più frequenti che ci si pone in vista di cene e pranzi con parenti ed amici. Dopotutto, le festività natalizie sono famose per i pasti abbondanti e ricchi di calorie, grassi e, ovviamente, zuccheri. Per questo motivo, una delle strategie che si cerca di mettere in atto è quella di attuare una dieta prima delle feste natalizie. Una scelta che non sempre aiuta a risolvere perché se effettuata nel modo sbagliato porta a perdere solo liquidi, ad arrivare affamati e a riprendere con gli interessi i pochi chili persi. Scopriamo quindi come muoverci nel modo più corretto possibile.

Dieta prima delle feste di Natale: come seguirla nel modo corretto

Iniziamo con il dire che per perdere davvero chili e quindi grasso, una settimana non basta. Ciò che serve è infatti una dieta mirata che aiuti a smaltire il grasso in eccesso attraverso la riduzione delle calorie e l’esercizio fisico.

ragazza con spesa
ragazza con spesa

Seguire una dieta lampo prima di Natale porta quindi a perdere solo liquidi che verranno poi ripresi al primo pasto abbondante. Se ciò nonostante, l’idea di sgonfiarsi almeno un po’ suona allettante si può pensare ad effettuare una dieta disintossicante prima di Natale.

Per farlo basta eliminare tutti i cibi infiammanti ovvero gli zuccheri, le farine raffinate, le carni rosse, i cibi grassi e conservati e l’alcol. In questo modo ed iniziando a mangiare correttamente si possono arrivare a perdere uno o due chili di liquidi trattenuti. Peso che varia ovviamente in base alla condizione di partenza.

Le regole per dimagrire e non ingrassare durante le feste

Andando più nello specifico, la dieta della settimana prima di Natale dovrebbe essere a base di alimenti sani e non processati. Un buon esempio può essere quello di una colazione a base di yogurt greco senza zucchero con dei pezzi di mela ed una manciata di frutta secca. Un pranzo a base di insalata con pollo, verdure e pomodori e una cena con del pesce o della carne magra alla griglia da accompagnare con un piatto di verdure cotte.

Ai pasti principali non dovrebbe mai mancare l’olio extra vergine d’oliva come condimento mentre andrebbe ridotto il sale che si può sostituire con spezie a piacere. Per quanto riguarda gli spuntini, invece, si può optare per uno yogurt magro senza zucchero o per una manciata di frutta secca. Con questa dieta dimagrante prima di Natale si potrà arrivare più in forma e persino un po’ disintossicati dagli zuccheri.

Quanto al mantenere il peso raggiunto e non ingrassare, il trucco sta nel cercare di mangiare in modo bilanciato anche durante le feste. Ciò significa evirare fonti di zucchero isolate ma preferirle sempre dopo un pasto con delle proteine. Scegliere cosa mangiare e non chiedere i bis è un altro modo per evitare di lasciarsi andare.
Altra regola d’oro, spesso sottovalutata, è invece quella di non arrivare affamati. Facendo una colazione sana o un pranzo sostanzioso prima del momento di festa si sarà meno portati verso gli eccessi e l’autocontrollo sarà molto più semplice da gestire.

Detto ciò, è anche bene godersi le feste in armonia. Se si mangia bene per tutto l’anno, infatti, non saranno due o tre pasti più sostanziosi a fare la differenza. Una volta ripresi i normali ritmi il peso acquisito (che è per lo più dovuto alla ritenzione di liquidi) svanirà infatti nel giro di pochi giorni.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

Dieta

ultimo aggiornamento: 17-12-2021


Artemisia: proprietà, a cosa serve e come assumerla

Simulatore di parto per uomo: cos’è e come funziona