Seborrea: rimedi naturali, cause e sintomi dell'iperproduzione di sebo

Seborrea, quando la pelle produce troppo sebo: cause, sintomi e cure

L’iperproduzione di sebo provoca una pelle lucida e oleosa, e potrebbe dare origine all’acne. Ecco come liberarsi della seborrea.

Uno degli annosi problemi estetici (femminili, ma non solo!) che affligge milioni di persone è la pelle grassa. La causa va rinvenuta nella seborrea, una condizione per la quale le ghiandole sebacee, distribuite su tutta la cute, producono una quantità eccessiva di sebo. Questa sostanza, composta di grassi quali i trigliceridi, svolge un importante ruolo nel meccanismo della termoregolazione del corpo e protegge la pelle da microrganismo esterni. Perché a volte il nostro organismo produce troppo sebo, e quali sono i rimedi per risolvere il problema?

Che cos’è la seborrea: cause e sintomi

La secrezione di sebo è regolata principalmente dagli ormoni androgeni – in particolar modo dal testosterone e dal deidroepiandrosterone (DHEA) – e, in seconda battuta, dagli estrogeni, dal progesterone e dagli ormoni tiroidei. Ci sono fasi della vita di ogni essere umano in cui i livelli di questi ormoni subiscono delle importanti variazioni: soprattutto nei primi mesi di vita e nel periodo della pubertà. Ecco perché gli adolescenti soffrono spesso di seborrea, che talvolta sfocia nell’acne.

Se il problema si protrae dopo il periodo della pubertà, è dovuto non più al fisiologico sbalzo ormonale dell’età neonatale e dell’adolescenza, bensì a qualche patologia che stimola la produzione degli ormoni responsabili del funzionamento delle ghiandole sebacee. Altre cause della seborrea sono l’eccessiva o la scarsa igiene personale, l’utilizzo di sostanze aggressive per la pelle, lo stress e l’alimentazione.

Seborrea
Fonte foto: https://www.pexels.com/photo/women-s-red-lips-839633/

Come si manifesta la seborrea? I sintomi principali riguardano l’aspetto della pelle: questa si presenta come lucida e oleosa al tatto, soprattutto nelle zone più soggette (il naso, la fronte, le guance e il torace). In alcuni casi il problema è particolarmente intenso ed è presente anche uno sgradevole odore rancido. Se la seborrea colpisce il cuoio capelluto, possono essere presenti forfora, alopecia e capelli grassi.

Le cure per la seborrea

La pelle grassa va trattata con particolari detergenti che rimuovono l’eccesso di sebo. Se il problema deriva da uno squilibrio ormonale, può essere necessario risolvere il disturbo alla base per poter dire addio all’iperproduzione di sebo. Anche l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale: via libera a frutta e verdura, cereali integrali, pesce azzurro e carne bianca. È importante ridurre l’assunzione di cibi grassi, dolci, farine raffinate e alcool.

Infine, la fitoterapia può venirci in aiuto. L’olio di borragine e l’olio di semi di lino migliorano l’ossigenazione delle cellule e combattono le infiammazioni cutanee. Per i capelli grassi, scegli uno shampoo a base di estratti di ortica, salvia o rosmarino.

Fonte foto: https://www.pexels.com/photo/women-s-red-lips-839633/

ultimo aggiornamento: 21-07-2019

>