Il resveratrolo è una sostanza prodotta naturalmente da molte piante il cui consumo porta numerosi benefici.

Rientrante nella definizione “altro nutriente o altra sostanza ad effetto nutritivo o fisiologico” secondo il Ministero della Salute, il resveratrolo è una sostanza, contenuta in diverse piante, che ha numerosi effetti benefici sulla salute di chi ne fa uso. Nell’articolo di oggi andremo a scoprire più nel dettaglio che cos’è il resveratrolo, in quali alimenti è possibile trovarlo e quali sono i suoi effetti benefici.

Resveratrolo, che cos’è e dove si trova

Scientificamente parlando, il resveratrolo è un fenolo non flavonoide prodotto naturalmente da diverse piante, le quali utilizzano questa sostanza per proteggersi dai possibili attacchi di agenti patogeni.

Vino rosso
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/vino-splash-vetro-red-alcool-1543170/

Questo fenolo è anche un ottimo antiossidante. Il compito di questo composto è quindi quello di combattere la possibile presenza di radicali liberi: un’azione che ha molteplici effetti benefici. Infatti, una riduzione nella quantità di radicali liberi rallenta l’invecchiamento delle cellule, impedisce l’indebolimento del sistema immunitario e, di conseguenza, lo sviluppo di malattie tumorali.

Inoltre, il resveratrolo ha proprietà antinfiammatorie e aiuta a proteggere i vasi sanguigni. Si dice che sia in grado di favorire la riparazione del DNA e che regoli il ciclo cellulare. La sua azione aiuta quindi a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e cancro.

Questa sostanza può essere trovata in diversi alimenti. Innanzitutto, lo troviamo nella buccia dell’uva rossa e, di conseguenza, nel vino. È inoltre contenuta nei mirtilli, nei pinoli, nelle arachidi e nel succo di melograno.

Gli effetti benefici

Come affermato in precedenza, consumare alimenti, o bevande, contenenti resveratrolo, aiuta a prevenire l’insorgenza di problemi cardiovascolari e riduce la possibilità di sviluppare malattie tumorali. Tuttavia, non sono gli unici benefici che questa sostanza ci regala.

Infatti, grazie alle sue proprietà antiossidanti, il resveratrolo aiuta a proteggere il cervello, riducendo il rischio di sviluppare delle malattie neurodegenerative. Non a caso, si dice che il consumo di questa sostanza favorisca la produzione delle cellule neurali.

Infine, sempre grazie a questa proprietà, riesce a svolgere un effetto anti-invecchiamento. Favorisce la salute e la rinascita delle cellule e fa si che esse producano più collagene, migliorando quindi l’aspetto della pelle, che sembrerà più giovane.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/uva-viticoltura-vino-rosso-bacca-4544826/

TAG:
star bene

ultimo aggiornamento: 05-05-2020


Che cos’è la sindrome di Kawasaki (di cui si parla in relazione al coronavirus)?

Astragalo, una pianta per rinforzare il sistema immunitario