Respirazione diaframmatica: come si pratica e quali sono i suoi benefici

Respirare con il diaframma: ecco perché è importante e come fare

La respirazione profonda, quella che coinvolge anche il diaframma, può rivelarsi utile per la nostra salute: impariamo come si pratica.

Quando ci si trova in una situazione di ansia, la prima cosa che ci dicono è: “Fai un bel respiro profondo”. Non è certo un consiglio campato in aria, dal momento che la respirazione diaframmatica è davvero efficiente in caso di disturbi ansiosi. E non solo: saper usare il diaframma nella maniera corretta può rivelarsi utile in molte altre cose. Come si pratica la respirazione con il diaframma?

Che cos’è il diaframma

salute
Fonte foto: https://pixabay.com/it/vectors/salute-medicina-anatomia-polmone-41508/

Innanzitutto, scopriamo che cos’è il diaframma. Si tratta di un muscolo che separa la cavità toracica da quella addominale. Svolge importanti funzioni respiratorie: quando si contrae, ritraendosi verso il basso, permette la piena espansione dei polmoni e l’inspirazione. Al contrario, quando si risolleva aiuta lo svuotamento polmonare e l’espirazione.

Inoltre agisce anche sulla cavità addominale: contraendosi, assieme ai muscoli addominali, effettua una pressione sugli organi interni situati nell’addome, permettendo ad esempio la defecazione e la minzione. Insomma, stiamo parlando di un muscolo davvero fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo.

Respirazione diaframmatica: i benefici

Perché è importante imparare ad usare il diaframma nella respirazione? Sono molti i benefici che questo semplice accorgimento può apportare alla salute. Ad esempio, aiuta a controllare l’ansia e a gestire le emozioni difficili. Favorendo il relax, permette di migliorare la postura e di alleviare disturbi muscolari quali cervicale, mal di schiena e contratture.

La respirazione profonda aumenta l’apporto di ossigeno nel sangue, migliora la performance sportiva e favorisce l’eliminazione delle tossine. Inoltre agisce a livello gastrointestinale, su problemi quali cattiva digestione e stitichezza. E se sei un amante del canto, ne trarrai immensi benefici per la tua voce.

Esercizi per sbloccare il diaframma

Capita però che, a causa delle tensioni quotidiane, il diaframma sia letteralmente bloccato. Se respiriamo in maniera superficiale, rischiamo di perdere tutti i benefici di cui abbiamo parlato poco fa. Dunque, è importante riuscire a sciogliere questo muscolo. Grazie ad alcuni esercizi per la respirazione diaframmatica, possiamo ottenere risultati concreti in poco tempo.

Happiness
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/felicit%C3%A0-gioia-aria-pura-libert%C3%A0-1866081/

Sdraiati a pancia in su, rilassando completamente il corpo. Posiziona una mano sulla pancia e l’altra sul petto, quindi prendi un bel respiro. Se senti la parte alta del corpo sollevarsi, stai praticando la respirazione toracica. Questa è molto efficiente in caso di particolari sforzi fisici, ma in condizioni di relax è più utile respirare con il diaframma.

Esercitati allora ad inspirare sentendo la mano posata sulla pancia che si solleva, cercando di restare fermo con il torace. Continua a fare questo esercizio più volte al giorno, finché pian piano la respirazione profonda non diventa un’abitudine.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/felicit%C3%A0-gioia-aria-pura-libert%C3%A0-1866081/ , https://pixabay.com/it/salute-medicina-anatomia-polmone-41508/

ultimo aggiornamento: 28-08-2019