Avocado: proprietà e ricette

Scopriamo come si mangia l’avocado e le proprietà di questo frutto miracoloso ricco di principi nutritivi e dal gusto cremoso e inconfondibile!

L’avocado è il frutto esotico e carnoso di una pianta tropicale che ha le sue origini nell’America centrale, del Messico e della regione Andina. La sua forma ricorda vagamente quella di una melanzana, ma il colore della buccia è verdone e la sua superficie abbastanza rugosa. La polpa è giallognola con sfumature verdi e il seme è unico, una sfera di grosse dimensioni.

Le sue origini risalgono a più di 5.000 anni fa, ma è diventato popolarissimo negli ultimi anni, per via delle sue molteplici proprietà nutrizionali e benefiche. Sarebbe in grado, ad esempio, di rallentare l’invecchiamento cellulare e di contrastare i depositi di colesterolo, risultando un vero e proprio toccasana per la salute del cuore. Essenziale anche per prevenire il morbo di Alzheimer, favorirebbe la ripresa dalla depressione e ha poteri antinfiammatori.

Inoltre è ottimo per uso esterno, in trattamenti di bellezza per i capelli e la pelle. Scopriamo di più!

Proprietà dell’avocado

seme di avocado
Fonte foto: https://pixabay.com/it/avocado-frutta-cibo-seme-met%C3%A0-885272/

– È un frutto altamente energetico, calorico e ricchissimo di grassi buoni, magnesio e potassio: due sali minerali fondamentali per il corpo, che contribuiscono alla prevenzione del rischio di ipertensione. Grazie alle sue molteplici proprietà e all’elevato contenuto di vitamine e sali minerali è in grado di contribuire al benessere fisico di vari organi, di rallentare l’invecchiamento e di nutrire la pelle.

– Persino in gravidanza l’avocado è un toccasana poiché essendo ricco di acido folico contribuisce allo sviluppo del feto. Di solito si consiglia dunque di consumare almeno mezzo avocado al giorno per coprire parte del fabbisogno giornaliero di acido folico.

– Potente antiossidante, contribuisce al rallentamento dell’invecchiamento cellulare, aiutando la pelle a rimanere morbida e levigata grazie al suo elevato contenuto di Vitamina A e Vitamina E. L’olio di avocado, ricco di questi due potenti antiossidanti, aiuta la pelle a mantenere la sua elasticità e ne rallenta l’invecchiamento.

– Grazie alla presenza di acido grasso linoleico e Omega 3, i cosiddetti grassi buoni, è in grado di stimolare la produzione di colesterolo buono (HDL) ed inibire invece il deposito del colesterolo cattivo (LDL), con una conseguente diminuzione della presenza di colesterolo nel sangue.

– Questa alimento è utile nella prevenzione del morbo di Alzheimer. È quanto rivelato da uno studio del dottor Dysken pubblicato sul Journal of American Medical Association: la vitamina E contenuta nell’avocado sarebbe determinante nel contrastare questa malattia degenerativa.

– Diversi studi dimostrano anche che un buon apporto di potassio, contenuto nell’avocado, è in grado di ridurre la pressione sanguigna con grandi benefici in termini di prevenzione per quanto riguarda infarto ed ictus.

Avocado: calorie e valori nutrizionali

Valori nutrizionali dell'avocado
Valori nutrizionali dell’avocado

Le dosi raccomandate sono di due avocado a settimana, da consumare come si preferisce, sia per la preparazione di insalate, che di primi o panini. La varietà di ricette realizzabili è vastissima e in grado di soddisfare anche le richieste dei palati più esigenti.

Ricette con avocado: come si mangia?

Le ricette con avocado che potete preparare sono moltissime, dovete solo imparare come esaltarne al meglio il sapore originale e autentico. Vediamo qualche idea!

1. Avocado toast

Iniziate la giornata introducendo questo frutto due o tre volte a settimana a colazione. L’ideale sarebbe scegliere un avocado maturo, schiacciarlo grossolanamente e spalmarlo su una fetta di pane ai cinque cereali o di grano saraceno. Un sandwich perfetto se amate i gusti decisi e avete bisogno di energia, magari prima di affrontare una lunga giornata.

Se non avete tempo di mangiarlo a casa, avvolgetelo nella carta di alluminio e portatelo con voi: è perfetto anche per pranzo o per cena e si può realizzare in moltissime varianti diverse. Abbinatelo a del formaggio spalmabile, un uovo in camicia o del salmone. È buono sia freddo, che riscaldato.

L’avocado è perfetto anche per realizzare deliziose tartine per l’antipasto, semplicissime: basterà frullare l’avocado con sesamo, olio e sale e otterrete una crema deliziosa da utilizzare per la realizzazione di canapè da condire con pomodori, zucchine, salmone o bresaola.

2. Insalata con avocado

Ovviamente si presta benissimo a una grandissima varietà di insalate fresche, ideali per l’estate e, soprattutto, velocissime da preparare.

Insalata con avocado
Fonte foto: https://pixabay.com/it/insalata-avocado-pomodoro-salute-2580975/

Per un gusto tropicale e decisamente originale preparate del cous cous e aggiungete successivamente l’avocado tagliato a dadini insieme a pomodorini freschi, rucola, valeriana e olive taggiasche. Potete sostituire il cous cous con quinoa, farro, orzo e tutti i cereali che preferite.

Come secondo piatto, invece, va benissimo anche un’insalatona: aggiungete i vostri dadini di avocado in una terrina con lattuga, valeriana, pomodorini e se lo desiderate anche uova sode, petto di pollo grigliato o tonno sott’olio.

3. Crema di avocado

Un’altra popolare alternativa è quella di realizzare una salsa di avocado, una sorta di guacamole da gustare con tartine e bruschette, da arricchire con sesamo e limone.

Come scegliere l’avocado: le varietà

Per la coltivazione dell’avocado è fondamentale ci sia un clima sub-tropicale e non rigido; sul mercato se ne possono trovare di molte varietà. Il Messico, ad esempio, ne produce più di 1.000.000 tonnellate annue; la varietà proveniente da Israele, invece, è considerata tra le migliori per la sua polpa cremosa e la pelle rugosa.

Il bacón proveniente dalla California, invece, che si presenta con la pelle fine e verde brillante. Il carmero invece è originario della regione di El Carmen de Bolívar, Colombia e ha la pelle verde scuro e liscia che si separa facilmente dalla polpa, la quale è cremosa e senza fibre.

Criollo e Fuerte sono tra le qualità che arrivano dal Messico e dal Centroamerica, mentre dal Guatemala possiamo apprezzare l’Edranol dalle pelle fine, rugosa e verde scuro quando matura.

Fonte foto in copertina: https://pixabay.com/it/avocado-vegetale-cibo-sano-2115922/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-07-2018

Redazione Biella