Olio essenziale di mandarino: un'essenza per combattere ansia e insonnia

Per combattere ansia e insonnia basta l’olio essenziale di mandarino

Olio essenziale di mandarino: un’essenza dalle molteplici proprietà benefiche. Andiamo a scoprirle.

Tutti conosciamo il mandarino, un piccolo frutto sferico di colore arancione originario dell’Estremo Oriente. Tuttavia, non tutti sono a conoscenza del fatto che questo agrume può essere utilizzato anche per ricavarne l’omonimo olio essenziale.

L’olio essenziale di mandarino ha innumerevoli proprietà benefiche, che possono aiutare nella vita di tutti i giorni. Andiamo a scoprire benefici e utilizzi di questa essenza.

Le proprietà dell’olio di mandarino

L’olio essenziale di mandarino possiede innumerevoli qualità benefiche. Questa essenza può agire con successo contro diversi disturbi.

Anzitutto, si tratta di un olio essenziale estremamente delicato, che lo rende adatto a combattere insonnia o altri disturbi del sonno. In particolare, è efficace contro quelli dovuti a stress, ansia (stato d’animo contro il quale quest’olio è particolarmente indicato) o tensione. Inoltre, la sua delicatezza lo rende adatto anche all’utilizzo nei bambini. In quest’ultimi, è spesso usato per combattere iperattività e disturbi della concentrazione.

Olio essenziale di mandarino
Olio essenziale di mandarino

Oltre a combattere l’insonnia, l’olio essenziale di mandarino è adatto a chi soffre di disturbi intestinali. Nel favorire l’azione dell’apparato digerente aiuta anche a eliminare i liquidi e sostanze di scarto in eccesso, rivelandosi un ottimo alleato contro sovrappeso e obesità.

Tra gli altri benefici portati da questa essenza, ci sono le azioni antivirali e disinfettanti, alle quali si aggiunge la sua capacità di favorire la circolazione sanguigna.

Olio essenziali di mandarino: gli utilizzi

Ora che abbiamo scoperto quali sono le proprietà dell’olio essenziale di mandarino, è arrivato il momento di vedere come va utilizzata questa essenza se si vogliono ottenere risultati ottimali. Per cominciare, dobbiamo distinguere i diversi metodi di utilizzo. L’olio essenziale di mandarino può essere assunto per via orale, può essere spalmato sulla pelle o utilizzato nei diffusori.   

Se si decide di assumerlo per via orale, la dose consigliata è quella di un paio di gocce, alla sera prima di addormentarsi, per combattere i disturbi del sonno. In alternativa, se i benefici che state cercando sono altri, la dose ideale è di due gocce, per tre volte al giorno. Per assumerlo, utilizzate un cucchiaino con zucchero o olio d’oliva.

Andando a utilizzarlo sulla pelle, è bene diluirlo in un olio vegetale. Inoltre, è bene ricordare che, nonostante sia un’essenza non tossica, può rivelarsi foto-tossica: non esponete alla luce solare la zona sulla quale è stata utilizzato l’olio per almeno dodici ore.

Per concludere, l’olio essenziale di mandarino può essere utilizzato anche nei diffusori di aromi e oli essenziali per calmare ansie e nervosismo.

ultimo aggiornamento: 05-02-2020