Che cos'è la miodesopsia e come affrontare le 'mosche volanti'

Che cos’è la miodesopsia e come affrontarla?

Miodesopsia (o mosche volanti): ecco come riconoscere questo problema della vista e riuscire a gestirlo nel modo giusto.

Le miodesopsie, comunemente conosciute come mosche volanti, sono dei piccoli corpi filiformi che proiettano la loro ombra sulla retina. Chi ne soffre ha dunque la sensazione di vedere dei corpi volanti (o sospesi) di forma variabile.
L’idea è proprio quella che si vedano dei fili, degli anelli o delle ragnatele. Questa percezione aumenta soprattutto quando si fissa qualcosa su uno sfondo chiaro e luminoso. Può verificarsi, ad esempio fissando il cielo azzurro, una parete chiara o lo schermo bianco del computer.

Qualora dovesse verificarsi una situazione del genere, andate a fare una visita dal vostro oculista. Attenzione però, a non confondere segni di vista offuscata causata ad esempio da un’intensa esposizione alla luce. In caso di miodesopsie i disturbi si presenta in maniera regolare e continua.

occhi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ragazza-triste-ragazza-piange-dolore-1382940/

Miodesopsia: rimedi

La prima cosa da fare quando si avverte la presenza di corpi scuri in direzione del campo visivo è una visita oculistica. Vi verrà poi fatto un esame del fondo oculare così da verificare di cosa si tratta.

Da un punto di vista farmacologico non ci sono delle terapie da seguire. Il consiglio che si può però seguire è quello di mantenersi idratati: dunque, bevete molta acqua, soprattutto in estate.

Abbiate anche cura dell’alimentazione, che contribuisce in maniera fondamentale al buon funzionamento dell’occhio. Inserite nella vostra dieta cibi on un buon apporto di sali minerali.

Come affrontare la situazione?

Un modo per cercare di rendere la vista meno faticosa è quella di concentrarsi su cosa si guarda. Provate a ignorare i fili che vedete e focalizzatevi solo su ciò che vi interessa. Con il tempo lo farete in automatico e vi darà meno fastidio.

Provate anche un altro trucco: ruotate gli occhi in modo tale che i fili che vedete non diano più fastidio. Questi si collocano proprio di fronte alla macula, ovvero la retina deputata alla visione centrale. Con questo piccolo gesto si spostano e si riduce il fastidio.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ragazza-triste-ragazza-piange-dolore-1382940/

ultimo aggiornamento: 25-08-2019