Andiamo alla scoperta del mastice di Chios, una resina originaria della Grecia, ricca di proprietà benefiche e molto versatile.

Resina ricavata dal Pistacia Lentiscus, il mastice di Chios è un rimedio naturale che prende il nome dal suo luogo d’origine, l’isola di Chios, in Grecia. Come abbiamo detto, questa resina viene prodotta dal Pistacia Lentiscus, un arbusto sempreverde, anche conosciuto con il nome di lentischio, che cresce principalmente nell’area mediterranea. Nonostante si tratti di un arbusto dal comportamento cespuglioso, in rare occasioni può crescere in forma arborea e raggiungere i quattro metri di altezza. Produce piccoli frutti rossi che maturano in inverno.

La sua resina, il mastice di Chios, viene utilizzata in diverse occasioni e ha diversi effetti benefici: andiamo a scoprirla.

Le proprietà del mastice di Chios

Il mastice di Chios possiede diverse proprietà benefiche. Non a caso, in passato questa resina veniva utilizzata come gomma da masticare in quanto si sospettava avesse effetti benefici sul cavo orale. Questa credenza era fondata sulle reali proprietà del mastice, un ottimo antisettico, antimicotico e antinfiammatorio.

Chios pianta
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/chios-strada-pianta-666047/

È in grado di profumare l’alito e prevenire la formazione della placca. Inoltre, è un buon alleato dello apparato digerente: aiuta a lenire il dolore e le infezioni. Tra le altre proprietà, ricordiamo quelle espettoranti: al pari dell’aceto di mele, è in grado di calmare e combattere la tosse secca.

Utilizzi della resina

Il mastice di Chios è indubbiamente un prodotto molto versatile. Oltre a essere utilizzato nella realizzazione di vari prodotti per la cura dentale, come dentifrici e collutori, può essere utilizzato come gomma da masticare. Non lasciatevi spaventare dal suo sapore amaro: dopo poche masticate scomparirà e lascerà spazio a un sapore più piacevole.

Inoltre, il mastice può essere usato per la realizzazione di prodotti alimentari: oltre ad apparire in numerose ricette della tradizione greca, viene utilizzato per realizzare la Mastika, un liquore tipico greco che ha funzioni digestive, e il Giniu, un gin sardo.

Isola di Chios
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/grecia-chios-estate-2815795/

Infine, la resina può essere utilizzata, al pari dell’incenso, per profumare gli ambienti. Basterà bruciarla e infonderà un piacevole aroma in tutta la casa.  

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/chios-strada-pianta-666047/

TAG:
star bene

ultimo aggiornamento: 18-04-2020


Frutti esotici: tutte le proprietà della banana e della papaya

Tutte le proprietà e gli utilizzi dell’olio essenziale di mirra