Le malattie della pelle sono tra i problemi più comuni di cui soffrono milioni di persone. Scopriamo di cosa si tratta esattamente e come riconoscerle.

Le malattie della pelle sono un modo generico per intendere tutti i problemi che hanno a che fare con la pelle, la cute o l’epidermide. Questa riveste l’intero corpo rappresentando, di fatto, l’organo più esteso che abbiamo. Motivo per cui è facile, nel tempo, andare incontro a uno o più problemi della pelle. Scopriamo quindi quali sono i più noti e come comportarsi quando si presentano.

Malattie della pelle: come riconoscerle

Quando si parla di malattie cutanee si intende ogni problema che intacca la pelle. Si tratta per lo più di problemi che sono sempre visibili ad occhio nudo e che possono andare dai più lievi (come l’acne) ai più gravi come i tumori della pelle. Tra questi ci sono tutta una serie di patologie della pelle tra cui le più note sono:

prurito al braccio
prurito al braccio

– Acne
– Dermatiti come la dermatite da sudore
– Micosi
– Alterazione della pigmentazione
– Psoriasi
– Funghi vari
– Infezioni come varicella o clamidia
Scabbia
– Verruche
– Impetigine
– Tumori

In generale, ogni qual volta si notano dei cambiamenti sulla pelle, è bene parlarne con il proprio medico al fine di comprenderne l’eventuale origine e risolvere il problema con la terapia più adeguata.

Malattie della pelle: i rimedi

Come ovvio che sia, i rimedi per le malattie della pelle tendono a variare da caso a caso. In genere ce ne sono alcuni che possono essere risolti o tenuti a bada con una corretta alimentazione e l’applicazione di creme particolari. Per altre può essere necessario seguire una terapia specifica e, in casi più rari, può essere necessario ricorrere a un intervento chirurgico.

Se si parla di pura e semplice prevenzione, invece, ci sono delle regole da seguire per poter contare su una pelle il più possibile sana. Per prima cosa occorre usare prodotti per la cura della pelle naturali e non aggressivi. Quando ci si lava meglio prediligere acqua tiepida o fredda e ci si deve sempre asciugare per bene evitando di lasciare la pelle umida. È consigliabile inoltre indossare abiti traspiranti e proteggere la pelle dai raggi del sole. Così facendo si avrà modo di evitare tante patologie e, con un’accurata analisi quotidiana si potranno riscontrare sul nascere eventuali problemi che, come già detto, andranno esposti al proprio medico curante.

salute

ultimo aggiornamento: 07-04-2021


Cisti sebacee all’inguine: cosa sono e come si curano

Insulino resistenza: di cosa si tratta, quali sono i sintomi e come si cura