Quando si soffre di mal di stomaco, cosa mangiare diventa molto importante sia per evitare di peggiorare che per prevenire il disturbo. Ecco gli alimenti da preferire e da evitare.

Soffrire di mal di stomaco e cosa mangiare sono due aspetti molto legati tra loro. Il cibo, infatti, può interferire in modo sia positivo che negativo, offrendo un miglioramento dei sintomi o l’esatto contrario. Ciò che conta, quindi, è capire quali sono gli alimenti contro il mal di stomaco e quali quelli che, invece, si dovrebbero del tutto evitare.

Cibi da evitare quando si soffre di mal di stomaco

Quando si parla di mal di stomaco e di cibi da evitare, si intendono tutti quegli alimenti che per alcune persone hanno un’effetto nocivo portando a bruciori e dolori a volte insopportabili.

mal di stomaco
mal di stomaco

Partendo dal presupposto che le cause del mal di stomaco sono tante e varie, resta infatti la costante del cibo e dell’azione che ha su questo problema. Iniziando dai cibi da evitare è quindi importante ridurre o addirittura eliminare quelli ricchi di grassi o condimenti, quelli irritanti come il pomodoro, la cipolla, gli agrumi, il peperoncino, l’aglio e il pepe e quelli che causano gonfiore come i fagioli, i broccoli e il cavolfiore.

Per la frutta è meglio evitare anche quella secca, le banane e i fichi, ricordando che se la si digerisce male è preferibile mangiarla lontano dai pasti. Vanno poi evitate le gomme da masticare e le bevande a base di caffeina. Il cioccolato è da bandire e, infine, è bene mangiare cibi a temperatura ambiente.

Dieta per il mal di stomaco: i cibi da preferire

Tra i cibi per il mal di stomaco sono invece da favorire tutti quelli cucinati in modo leggero e quindi al vapore, al forno o in padella antiaderente. Per quanto riguarda i cibi contro il mal di stomaco rientrano nella categoria lo yogurt, le mele, il riso, il pane tostato e le carni bianche. Alcune persone si trovano bene anche con i finocchi ma si tratta di un alimento che andrebbe provato prima in piccole quantità.

Riguardo ai crampi allo stomaco e a cosa mangiare, il consiglio è quello di fare colazione con dello yogurt magro e con del pane tostato. A pranzo si potrà mangiare del pollo cotto al vapore con del pane tostato o un piatto di pasta condito con verdure leggere mentre a cena si possono mangiare delle verdure con poco riso. L’uso dell’olio extra vergine d’oliva è ovviamente consentito.

Curando il mal di stomaco con l’alimentazione si avranno già dei miglioramenti nei sintomi. Sopratutto se si eviterà di coricarsi subito dopo i pasti e si sceglierà di prediligere porzioni piccole, inserendo magari dei piccoli spuntini. Ciò che conta è alleviare i sintomi, ricordando che per una cura effettiva è sempre consigliabile rivolgersi al medico in modo da capire le cause del mal di stomaco e le possibili cure.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 15-03-2022


Colon irritabile: la dieta da seguire per tenerlo sotto controllo

Emorroidi e alimentazione: tutto quel che è importante sapere