Il magnesio è un prezioso alleato della salute fisica e mentale: ecco tutti i benefici e in quali casi è utile ricorrere agli integratori.

Tra i sali minerali maggiormente coinvolti nei processi che avvengono all’interno dell’organismo, il magnesio è un prezioso alleato della salute e del benessere. Sebbene si senta parlare della carenza di magnesio soprattutto durante la stagione calda, questo macroelemento svolge un ruolo fondamentale in qualsiasi periodo dell’anno.

Una eventuale carenza di magnesio, infatti, può manifestarsi con malesseri più o meno gravi, che rischiano di compromettere il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Come ci si accorge di non avere abbastanza “scorte” di magnesio? Quali sono i campanelli d’allarme da non sottovalutare? Rispondere a queste domande è indispensabile sono solo per tenere sotto controllo il proprio stato di salute, ma anche per correre ai ripari utilizzando specifici integratori di magnesio, affidandosi ai consigli degli esperti.

carenza magnesio

Magnesio a cosa serve e che cos’è

Il magnesio è un macroelemento, un minerale presente nell’organismo in quantità elevate e distribuito nelle ossa, nei tessuti molli e nel sangue. Il suo ruolo è determinante per favorire il corretto funzionamento dell’attività nervosa e di quella muscolare, partecipando a molte delle reazioni che avvengono nelle cellule.

Generalmente viene considerata normale una concentrazione di magnesio compresa tra 0,75 e 0,95 mmol/L, sufficiente per agevolare la produzione di energia e per i processi di fosforilazione ossidativa e di glicolisi.

Il magnesio, inoltre, partecipa allo sviluppo strutturale dell’osso ed è richiesto per la sintesi del DNA, dell’RNA e del glutatione, un importante antiossidante. Interviene anche nel trasporto del calcio e del potassio attraverso le membrane cellulari, rendendo possibile la trasmissione dell’impulso nervoso, la contrazione muscolare e il battito cardiaco.

Tutti i benefici del magnesio

La lista dei benefici generati dal magnesio è molto lunga e comprende diversi aspetti legati alla salute fisica e mentale.  Essenziale per attivare tutte le normali funzioni fisiologiche dell’organismo, viene eliminato attraverso il sudore sia durante un allenamento sia a causa delle temperature elevate o della semplice esposizione al sole.

Il magnesio, in particolare, è indispensabile per:

  • agevolare il corretto funzionamento del sistema cardiaco, regolarizzando il battito e normalizzando la pressione del sangue;
  • evitare l’insorgere di crampi e fastidi muscolari dopo un allenamento intenso;
  • mantenere attivo il metabolismo, sgonfiando la pancia, tonificando i tessuti, facendo bruciare più grassi e calorie e trasformandosi in un efficace bruciagrassi;
  • rilassare la muscolatura liscia, agendo come analgesico naturale per placare dolore e fastidio durante il ciclo mestruale;
  • migliorare la trasmissione nervosa e modulare la percezione dello stress.

Sintomi della carenza di magnesio

Livelli bassi di magnesio possono dare origine a una serie di malesseri e disturbi, tra cui nervosismo, stanchezza, crampi, debolezza muscolare. A questi si aggiungono anche un aumento dell’ansia, una maggiore irritabilità e perfino l’insonnia.

In caso di deficit grave, invece, i sintomi comprendono anche la mancanza di coordinazione, le alterazioni dell’elettrocardiogramma e l’insorgere di una vera e propria depressione.

Come scegliere un integratore di magnesio

Gli integratori a base di magnesio rappresentano un’ottima fonte per soddisfare la richiesta di questo elemento da parte dell’organismo.

In commercio non esiste una sola tipologia di complemento nutrizionale che sia in grado di garantire un buon apporto di magnesio, pertanto è molto utile contattare un’erboristeria ben fornita e richiedere una consulenza personalizzata.

Ogni sale di magnesio, infatti, si caratterizza per livelli di assorbimento più o meno elevati che variano in base alla concentrazione e alla formulazione. Molti integratori, ad esempio, nascono dalla combinazione di più forme di magnesio sia organico sia inorganico, al fine di potenziarne l’assimilazione.

Quando assumere il magnesio

In quale momento della giornata è preferibile assumere il magnesio? Non esiste un’unica risposta a questa domanda, infatti se chi pratica attività fisica può assumere l’integratore al termine dell’allenamento, coloro che vogliono fare il pieno di energia e superare un periodo di stress eccessivo possono farne uso nell’arco della giornata.

Assumere il magnesio la sera prima di andare a dormire, invece, favorisce sia il sonno sia la regolarità intestinale.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 15-09-2022


Intossicazione alimentare e botulino nelle conserve: ecco tutto quello che devi sapere

Mordersi le labbra: che significato ha e come rimediare