La dieta di Fiorello, la stessa che gli consente di avere un corpo da ragazzino a 62 anni, è la Dinner Cancelling: come funziona?

Cosa si mangia nella dieta di Fiorello? Lo showman siciliano, 62 candeline all’attivo, mostra ancora un corpo da ragazzino e sono molti quelli che si chiedono come faccia a tenersi tanto in forma. Il merito non è solo della genetica, ma anche dei cibi che porta in tavola: vediamo qual è il suo regime alimentare.

Come funziona la dieta di Fiorello?

Classe 1960, Rosario Fiorello sfoggia un corpo da ragazzino. Di certo, il merito più grande è di madre natura, ma anche l’alimentazione ha giocato e continua a giocare un ruolo importante. La dieta di Fiorello si chiama Dinner Cancelling ed è un regime che si ispira al famoso digiuno intermittente. Studiata e messa a puntino dal nutrizionista tedesco Dieter Grabbe, come suggerisce il nome, consiste nel saltare la cena. Nello specifico, è vietato assumere cibo tra le ore 17:00 e le 8:00 del giorno dopo.

La dieta di Fiorello ha uno schema piuttosto semplice: colazione, spuntino, pranzo e merenda. Invece di comprendere cinque pasti, quindi, ne ha quattro. Basandosi sul digiuno intermittente, questo regime alimentare stimola l’organismo ad attingere dalle riserve di grasso e zuccheri. Inoltre, eliminando la cena, consente di riposare meglio.

La dieta di Fiorello: cosa si mangia?

La dieta di Fiorello ha menù che possono essere seguiti da tutti e il motivo è molto semplice: non si basa tanto sui cibi che si portano a tavola, ma sul divieto di mangiare dalle 17 alle 8. Pertanto, non ci sono grandi indicazioni né sulle tipologie degli alimenti e né tantomeno sulle quantità. Ovviamente, come in tutti i regimi, le abbuffate sono vietate e le pietanze devono essere sempre bilanciate. Inoltre, i nutrizionisti consigliano di associare la dieta ad uno stile di vita sano e all’attività fisica.

Un’ultima raccomandazione è d’obbligo: gli esperti del settore vietano questa dieta alle donne in gravidanza, ai bambini, ai soggetti sottopeso e a coloro che hanno patologie, compresi i disturbi alimentari.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 29-09-2022


Tipi di noci: dalla comune alla Pecan, passando per la Macadamia

Le noci fanno bene, ma occhio alle quantità: le dosi che non bisogna mai superare