L’ultimo osservatorio sulla salute ha evidenziato un aumento di obesità e depressione. Scopriamone di più.

Ormai da diversi anni l’attenzione sulla salute si è estesa a problemi sempre più evidenti come il sovrappeso, l’obesità e la depressione.
L’ultimo rapporto di Osservasalute ha però evidenziato un peggioramento della situazione presente in quasi la metà della popolazione.
Si tratta ovviamente di dati allarmanti che evidenziano la necessità di piani d’azione mirati ad uno stile di vita più sano e volto a mantenere buona la salute.

Cosa dice l’osservatorio della salute 2022

Da quanto emerso dall’ultimo rapporto che ha evidenziato i dati delle varie regioni relativi al 2022, la sedentarietà è diventata una caratteristica comune e sempre più diffusa anche tra i giovani che negli ultimi due anni hanno diminuito in modo esponenziale il tempo dedicato all’attività fisica.

sovrappeso
sovrappeso

Ciò ha portato a maggiori casi di sovrappeso e di obesità e persino ad un incremento della depressione.
Citando i numeri sembra che oltre il 12% della popolazione sia obeso e che il 46,2% delle persone oltre i 18 anni sia in sovrappeso.
A questi dati sconfortanti si aggiungono le testimonianze delle persone stesse che hanno ammesso per almeno un buon 30% di non praticare alcun tipo di sport e di non fare attività fisica.

Come già accennato, anche i livelli di depressione sono aumentati, portando ad un incremento crescente negli ultimi anni e che negli ultimi due si è evidenziato in modo ancor più evidente.
Anche il consumo dei farmaci antidepressivi è aumentato di conseguenza portando ad un quadro generale davvero poco ottimistico.

Quali sono le strategie per cambiare le cose

In genere per mantenere il peso forma (a meno di non avere altre patologie) è sufficiente alimentarsi in modo sano e bilanciato evitando tutti quei cibi che sono notoriamente dannosi per la salute.

È quindi consigliabile un’alimentazione a base di frutta, verdura, cereali integrali, proteine magre come carne bianca, pesce, yogurt, uova e alcuni tipi di formaggi e grassi buoni come, ad esempio, l’olio extra vergine d’oliva. A questa si dovrebbe sempre aggiungere una buona idratazione e, ovviamente, della sana attività fisica. Dallo sport in palestra alla corsa o anche alle semplici camminate nella natura, muoversi fa bene all’organismo e consente di sprecare le energie in eccesso, giovando anche all’umore.

Seguire queste semplici regole è quindi utile sia per mantenersi in forma e in salute che per promuovere una mente più creativa e propositiva. Ovviamente, per mangiare bene, spesso è necessaria un’educazione alimentare che insegni le basi dell’alimentazione bilanciata e che consenta di capire quali sono i cibi da evitare per stare bene.

In linea generale sono infatti da evitare grassi idrogenati, cibi processati, zuccheri raffinati, alcol e, non ultimo, il fumo. Tutte nozioni che un tempo erano di base ma che pian piano sono andate perse portando al consumo sempre più massiccio di cibi già pronti e ricchi di ingredienti poco salubri e sopratutto non adatti al mantenimento di uno stato di buona salute.
Un problema che ad oggi sembra essersi fatto sempre più evidente e che per questo necessiterebbe di azioni in grado di cambiare le cose fornendo, per iniziare, le giuste informazioni su come vivere per stare bene,

Riproduzione riservata © 2023 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 26-06-2023


Tumore al seno: sintomi, fattori di rischio e come prevenirlo

Acrofobia: cos’è e come si cura la paura dell’altezza