Qual è la differenza tra ipertiroidismo e ipotiroidismo? Vediamo come distinguere le due patologie senza fare più confusione.

Ipertiroidismo e ipotiroidismo sono entrambe patologie della tiroide, ma hanno sintomi e cause completamente diverse. Vediamo qual è la differenza, quali sono i valori del sangue da saper interpretare e come affrontare una diagnosi del genere.

Qual è la differenza ipertiroidismo e ipotiroidismo?

Tra ipotiroidismo e ipertiroidismo c’è una differenza sostanziale. La triiodotironina (T3) e la tiroxina (T4) sono due ormoni prodotti dalla tiroide, che hanno la funzione di regolare il metabolismo. T3 e T4, in sostanza, rispondono all’ormone tireostimolante (TSH), rilasciato dalla adenoipofisi. Quando lavorano eccessivamente o troppo poco danno vita a due stati patologici: ipotiroidismo e ipertiroidismo. Se la disfunzione tiroidea è legata all’eccesso, quindi a valori troppo alti di TSH, si ha l’ipertiroidismo. In caso contrario, cioè quando la tiroide secerne pochi ormoni tiroidei, si ha l’ipotiroidismo.

Generalmente, le cause dell’ipertiroidismo sono legate al morbo di Basedow, al gozzo multinodulare tossico e al morbo di Plummer. A determinare l’ipotiroidismo, invece, sono malattie autoimmuni, come la tiroidite di Hashimoto, la scarsità di iodio nella dieta e la rimozione totale o parziale della tiroide.

I sintomi, come avrete facilmente intuito, sono opposti. Con l’ipertiroidismo si manifestano: perdita di peso, insonnia, intolleranza al calore, aumento della frequenza cardiaca e aumento del volume della tiroide. L’ipotiroidismo, invece, può determinare: aumento di peso, debolezza muscolare cronica (astenia), intolleranza al freddo, deficit di memoria e depressione.

La cura delle disfunzioni tiroidee

L’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo, una volta diagnosticate, prevedono cure che possono durare tutta la vita oppure qualche mese. Il trattamento terapeutico, ovviamente, dipende dal grado della malattia. In alcuni casi, infatti, è necessario l’intervento chirurgico.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 18-05-2022


Mancanza di melanina, cos’è: dalla vitiligine alla ipopigmentazione

Dermatite da sudore e…infiammazioni? Le cause e i rimedi della nonna per combatterle