Gli impacchi per capelli sono molto utili per prendersi cura della propria chioma offrendole ciò che le serve per apparire al meglio. Scopriamo quali sono quelli da scegliere.

Quando si parla di impacchi per capelli, uno degli errori più comuni è quello di pensare che uno qualsiasi vada bene per migliorare la salute e la struttura della propria chioma. La verità è che ogni impacco per capelli gode di proprietà diverse che vanno scelte in base alla propria situazione.
Sbagliare, infatti, può portare ad appesantire proprio il problema che si cerca di migliorare.
Per fare un esempio, un impacco sgrassante su capelli molto secchi potrebbe peggiorarne la condizione. È quindi molto importante, iniziare con il capire di cosa si ha bisogno e, solo dopo, scegliere l’impacco capelli fai da te più indicato.

Impacchi naturali per capelli: come sceglierli

Una volta capito di cosa necessitano i capelli, si può iniziare a scegliere i prodotti naturali con cui migliorarne la salute.

impacco avocado
impacco avocado

Qualora si volessero fare degli impacchi per capelli secchi, ad esempio, si potrebbero scegliere quelli a base di yogurt e miele che, insieme, offrono idratazione ai capelli.
Anche l’avocado si rivela un ottimo ingrediente, mescolabile con lo yogurt o utilizzabile da solo.

Tra gli impacchi per capelli grassi troviamo, invece, quelli a base di tè verde e limone che hanno la capacità di sgrassare donando lucidità ai capelli. Anche l’aceto può essere utile purché ben diluito con altri ingredienti come, ad esempio, l’argilla verde.

Questi sono tutti impacchi per capelli rovinati che a prescindere dal tipo di cute (grassa o magra) necessitano di essere curati e nutriti nel modo corretto.
Qualora si cercassero degli impacchi per capelli sfibrati si può provare con la maionese da applicare, ad esempio, sulle punte secche. Anche l’olio d’oliva e l’uovo possono donargli nuova vita, migliorandone la struttura.

Come applicare un impacco nutriente per capelli

Quando si decide di realizzare un impacco ristrutturante per capelli è importante mescolare gli ingredienti scelti in modo da ottenere una crema che non coli e che si possa applicare su tutta la chioma.

Ogni impacco deve infatti poter agire e per questo deve essere applicato dopo lo shampoo e tenuto per almeno una quindicina di minuti. Trascorso il tempo si potrà passare a sciacquare i capelli e a procedere con la solita piega.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

capelli

ultimo aggiornamento: 09-04-2022


Come curare la pelle del viso: le regole da seguire

Occhio di pernice: cos’è e come rimuoverlo