Gli alimenti migliori da prediligere in gravidanza

Avere una corretta alimentazione in gravidanza è fondamentale, per la salute della mamma e del bambino. Vediamo quali cibi non dovrebbero mai mancare.

chiudi

Caricamento Player...

Durante la gravidanza, bisogna fare molta attenzione all’alimentazione, che è uno dei fattori che più influiscono sulla salute della futura mamma e del nascituro.

Vediamo quali sono i migliori alimenti da mangiare in gravidanza e quali, invece, quelli che andrebbero evitati.

Alimentazione in gravidanza: le regole da seguire

gravidanza
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/mani-incinta-donna-cuore-amore-2568594/

Prima di tutto, è importante sottolineare che in gravidanza più che mai bisogna avere un’alimentazione sana e varia, in cui siano presenti tutti i nutrienti.

Ogni giorno vanno fatti cinque pasti, tre principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini. È molto importante non saltare i pasti e bere due litri d’acqua al giorno.

Alimenti consigliati in gravidanza: quali sono

Durante i nove mesi di gestazione, ma anche durante quelli dell’allattamento, bisogna prediligere alimenti freschi e di stagione, meglio se biologici, per essere sicuri che mantengano inalterate le loro proprietà. La frutta e la verdura non devono mai mancare, ma devono essere sempre ben lavati (potete usare un cucchiaino di bicarbonato di sodio nell’acqua o un po’ di Amuchina), specialmente se consumati crudi.

Molto importanti sono gli alimenti ricchi di ferro in gravidanza, quindi carne rossa, spinaci e legumi. La carne, però, deve essere magra e soprattutto ben cotta. I salumi, gli affettati e la carne cruda in generale sono vietati.

Da consumare in abbondanza, perché ricco di fosforo, Omega 3 e Omega 6, è il pesce azzurro, come il merluzzo, la sogliola, il nasello, la trota, l’orata, il dentice e il palombo. Potete cucinarlo arrostito, in umido, al vapore, bollito o al cartoccio, con l’aggiunta di olio extravergine d’oliva e poco sale. Meglio evitare, invece, i molluschi, come ostriche, cozze e vongole, specialmente se crudi. Infine, non devono mancare latte e latticini magri, come yogurt, mozzarella, ricotta, robiola e crescenza.