I globuli bianchi alti possono indicare tutta una serie di problemi che è importante approfondire. Scopriamo i più importanti e come agire quando si presentano valori alterati.

Avere i globuli bianchi alti (o leucociti alti) è sempre un campanello d’allarme che può indicare diversi problemi a carico dell’organismo. Si tratta infatti degli organismi che sottintendono il buon funzionamento del nostro sistema immunitario. Per questo motivo, esattamente come avviene per quelli bassi, avere leucociti alti nel sangue è un problema da non sottovalutare mai.

Globuli bianchi alti: le cause più comuni

Quando si parla di globuli bianchi, i valori da considerare mediamente corretti sono quelli che arrivano a massimo 11.000 per microlitro di sangue.

provetta
provetta

Quando si è in presenza di un wbc alto (la conta dei globuli bianchi) e che supera questi numeri è quindi importante condurre delle indagini al fine di comprendere le possibili cause.
Tra le più note ricordiamo:

– Infezioni
– Anemia
– Assunzione di farmaci
– Reazioni allergiche importanti
– Uso di droghe
Malattie infiammatorie
– Leucemia
– Tumori
– Malattie esantematiche

Ovviamente non bisogna allarmarsi al primo parametro elevato e collegare subito i globuli bianchi alti a leucemia o altre malattie importanti. Spesso le cause sono davvero delle infezioni in corso o delle allergie gravi. È importante però agire di conseguenza al fine di porre rimedio e riportare tutto nella norma.

Cosa fare in caso di wbc alti: i passi fondamentali

In genere la leucocitosi (ovvero un numero superiore alla norma di leucociti nel sangue) indica che l’organismo sta combattendo contro un virus o una malattia. Sarà quindi dovere del medico cercare di scoprire di quale si tratta al fine di mettere in atto la cura corretta. Per farlo sono ovviamente necessarie ulteriori indagini da valutare anche in base ad eventuali sintomi e problematiche del paziente.

Fatto ciò, in genere si prosegue eliminando la causa mediante la terapia o la cura più adatta. Cosa che in base alla gravità della situazione può richiedere diverso tempo.
È comunque indispensabile che l’organismo torni a funzionare normalmente mettendo in pausa lo stato di allerta in cui si trova ogni qual volta sono presenti globuli bianchi alti nei valori del sangue.

Riproduzione riservata © 2021 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 08-11-2021


Esercizi per dimagrire pancia e fianchi: quali sono i più efficaci

Respiro sibilante: di cosa si tratta e come agire quando si presenta