Scopriamo quali sono i benefici del finocchio in gravidanza e quali accortezze è meglio usare prima di mangiarlo.

Consumare il finocchio in gravidanza, salvo diverso parere del medico curante, è considerato benefico purché si rispettino alcune norme igieniche che, in particolar modo in questa fase della vita, si rivelano indispensabili per la buona salute della gestante. Trattandosi di un ortaggio, infatti, il finocchio andrebbe sempre lavato in modo da non trasmettere possibili batteri alla futura mamma. Detto ciò, il suo consumo (se in quantità non esagerate è solitamente consigliato in quanto si tratta di un prodotto altamente digeribile e ricco di proprietà benefiche.

Come consumare i finocchi in gravidanza

Tra gli alimenti consentiti in gravidanza, il finocchio è, senza alcun dubbio, tra i più consigliati.

finocchi
finocchi

Si tratta infatti di un alimento in grado di stimolare e facilitare la digestione che nei mesi della gestazione può risultare più difficoltosa del solito. Essendo ricco d’acqua, il suo consumo favorisce inoltre una buona idratazione e dona un concentrato di fibre che fa sempre bene e che, durante la gravidanza, si rivela ancora più benefico.

Tra le altre cose, si tratta di un ortaggio che promuove la diuresi e che ha proprietà antiossidanti e depuranti per l’intestino. Tutti motivi per consumarlo, almeno a crudo e sempre dopo aver sentito il proprio medico.

Come assumere il finocchio durante la gravidanza

Ora che abbiamo visto i motivi per cui il finocchio è da considerarsi utile anche in gravidanza è importante capire come consumarlo.
La prima cosa da sapere è che se il finocchio è consigliabile crudo, sempre in quantità moderate, secondo alcuni medici è invece da sconsigliare la tisana di finocchio in gravidanza.

Ciò dipende dal fatto che questo ortaggio contiene estragolo. Una sostanza nociva per il feto e che vi si trova in quantità davvero minime ma che ciò nonostante è considerata un possibile rischio per diversi medici. In acqua calda, infatti, il rischio di consumarne più del dovuto aumenta.
Trattandosi di un argomento su gli esperti si trovano in disaccordo, il consiglio è quello di chiedere un parere al proprio medico curante. Nel dubbio, si potranno invece gustare piccole quantità di finocchio evitando la tisana per tutto il periodo della gravidanza.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 08-05-2022


Bresaola in gravidanza: cosa c’è da sapere sul suo consumo

Dieta del sonno, come funziona e quanti kg si possono perdere