Che cos’è il fenomeno di Koebner? Patologia che colpisce l’epidermide, è causata da un trauma e da una predisposizione genetica.

Il fenomeno di Koebner è una malattia della pelle, che si genera in una zona del corpo che, colpita da un trauma, sviluppa una cicatrice. Vediamo quali sono le cause, come si manifesta e qual è la cura più efficace nonché se è possibile prevenire la patologia.

Fenomeno di Koebner: cos’è e quali sono i sintomi

Malattia che colpisce l’epidermide, il fenomeno di Koebner prende il nome dal medico Heinrich Koebner, dermatologo tedesco e professore all’università di Breslavia che l’ha scoperto. Si tratta di una patologia della pelle, che vede l’insorgenza di nuove lesioni su regioni cutanee precedentemente sane, in seguito alla formazione di una cicatrice dovuta ad un trauma.

Il dottor tedesco ha studiato il fenomeno di Koebner partendo dalla psoriasi. In alcuni pazienti si aveva una nuova insorgenza di placche nelle zone del corpo colpite da traumi, come: interventi chirurgici, tagli e punture di animali. In soldoni, la patologia colpisce le aree sane dopo la formazione di una ferita dovuta ad un trauma nei pazienti che hanno già a che fare con malattie dermatologiche.

Questo significa che in un soggetto guarito da un trauma sviluppa il fenomeno di Koebner nella medesima zona. Ovviamente, si parla di persone predisposte geneticamente a problematiche dell’epidermide.

Fenomeno di Koebner e lichen planus

E’ bene sottolineare che il fenomeno di Koebner è un’amplificazione dello stato infiammatorio. La malattia ad esso collegata non è solo la psoriasi, ma anche: lichen, verruche, vitiligine, mollusco contagioso e altre patologie dermatologiche. Considerando che i soggetti con problematiche dell’epidermide sono soggetti a rischio, gli stessi dovrebbero fare attenzione a non procurarsi ferite, tatuaggi compresi. Questa è, al momento, l’unica forma di prevenzione.

Per quel che riguarda la cura, sarà il dermatologo, dopo un’attenta visita, a fornire la terapia adatta. Dalle pomate alla terapia della luce, passando per i farmaci orali e le iniezioni: soltanto il medico specialista potrà suggerire il rimedio più efficace.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 03-06-2022


Dolore all’ombelico in gravidanza: cause e rimedi naturali efficaci

Brufoli sul sedere: quali sono le cause e i rimedi più adatti