Dispareunia è il termine con cui si indica il dolore durante i rapporti sessuali. Scopriamo da cosa dipende e come si cura.

La dispareunia non è altro che il dolore vaginale che si prova durante un rapporto sessuale.
Questa può essere di varie entità, ognuna legata a cause ben diverse tra loro.
Si tratta, quindi, di un problema estremamente delicato e che è importante affrontare prima di tutto comprendendone le cause, l’entità ed infine il tipo di approccio terapeutico più indicato al fine di alleviare il dolore.

Dispareunia: sintomi e cause

La prima cosa da fare quando si parla di dolore durante i rapporti è comprendere l’entità del problema.

dispareunia
dispareunia

Si parla, ad esempio, di dispareunia superficiale quando il senso di dolore si concentra durante la penetrazione ed è quindi legata al primo tratto vaginale. In questo caso una delle cause più comuni è la vulvodinia che porta ad un’elevata risposta nervosa e dolorosa e ad un conseguente irrigidimento del tono muscolare. Cosa che può rendere ancora più difficile la situazione.

C’è poi la dispareunia profonda che si verifica a penetrazione completa. In tal caso le cause sono da ricercarsi nell’endometriosi, in infezioni come cistiti ricorrenti, in cistite interstiziale, etc…
In alcuni casi è possibile avere anche una dispareunia mista che si presenta quando i sintomi sono misti e si ha dolore sia all’inizio del rapporto che durante e, spesso anche dopo.
In ogni caso, in presenza di questo problema e affinché non peggiori, è molto importante consultare subito un medico esperto in modo da risalire alla sua entità e iniziare subito le giuste terapie.

Come già accennato, in caso di dispareunia i sintomi sono di tipo doloroso durante o dopo la penetrazione. A questi si possono aggiungere anche tensione e bruciore ad urinare. In alcuni casi possono aggiungersi anche, maggior orinazione, secchezza vaginale e prurito.

Dispareunia: le cure da mettere in atto

Per quanto riguarda i rimedi, questi dipendono prima di tutto dalle cause. Per questo motivo occorre eseguire una visita approfondita e volta anche ad identificare una possibile vulvodinia e ad indagare sulla possibile presenza di altre patologie.

Andando alla dispareunia e ai rimedi, questi sono solitamente dati da un insieme di cure attuate dopo essere risaliti alle cause. In alcuni casi vanno eseguite delle terapie, in altre possono servire dei farmaci e in altre ancora può rendersi indispensabile la cura della patologia che ne ha causato la comparsa. In ogni caso può essere utile anche un approccio psicologico visto che soffrire di dispareunia può portare a problemi personali e con il partner. Si tratta, insomma, di un problema che non andrebbe mai sottovalutato e che merita tutte le attenzioni e le cure possibili.

È infine importante sapere che seppur meno rara e solitamente legata ad infezioni o simili, esiste anche la dispareunia maschile che si manifesta sempre con dolore ai rapporti ma anche in generale.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 31-08-2022


Menopausa precoce: quali sono le cause e i sintomi

Differenza tra ottico e oculista: vietato fare confusione