Scopri cosa fare in caso di dimagrimento: le cause principali e quando è il caso di preoccuparsi.

Quando ci si trova davanti ad un inatteso stato di dimagrimento, porsi delle domande è più che normale. Alla base della perdita di peso, infatti, ci sono diverse cause, alcune delle quali legate allo stile di vita ed altre a situazioni più serie. La prima cosa da fare quando ci si trova davanti ad un dimagrimento improvviso è quindi quella di analizzare possibili errori e rivolgersi al proprio medico curante per un consulto.

Perdita di peso: cause che è importante conoscere

Normalmente, la perdita di peso si ottiene in seguito ad una dieta legata ad una buona attività fisica. Quando il dimagrimento arriva inaspettato, potrebbero però esserci motivi che è importante analizzare.

dimagrimento
dimagrimento

La prima cosa da fare, specie se si tratta di pochi chili, è quella di capire se si sta mangiando a sufficienza e se ci si sta muovendo troppo. In caso di dimagrimento eccessivo è invece molto importante chiedere un parere al proprio medico curante.

Una perdita di peso improvvisa, può infatti presentarsi anche in concomitanza di alcuni sintomi che dovrebbero fungere da campanello d’allarme. Tra questi ci sono la febbre, il mal di testa, i problemi alla vista, la difficoltà nel respirare, i dolori sparsi per tutto il corpo e l’aumento della sete e della minzione.

In caso di dimagrimento eccessivo, le cause più comuni sono invece:

– Infezioni
– Problemi al fegato
Assunzione di farmaci
Problemi alla tiroide
– Allergie e intolleranze alimentari
– Diabete
– Ulcere
– Problemi al tratto digerente
– Malattie croniche
– Tumori

Esiste inoltre la perdita di peso da stress, cosa che non andrebbe mai sottovalutata e per la quale è importante cercare il più possibile delle soluzioni come un’alimentazione più ricca e sana, delle attività rilassanti come lo yoga o la meditazione ed il cambiamento (laddove possibile) delle situazioni che generano stress.

Perdita di peso: quando preoccuparsi

Come già spiegato perdere peso in assenza di una dieta che miri a questo obiettivo, è sempre un campanello d’allarme. Preoccuparsi davanti ad un calo ponderale improvviso e ingiustificato è quindi più che normale. Quando si presenta la situazione è quindi indispensabile sottoporsi a degli esami di routine che saranno individuati dal medico curante in base ai sintomi riportati e alla condizione personale.

In questo modo si potrà correggere il problema o scoprirne le cause effettive ed attuare una cura adatta alla situazione.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 23-02-2022


Miringite: cos’è, come riconoscerla e quali sono le cure

Bandelletta ileotibiale: di cosa si tratta e come