Qual è la dieta per addominali migliore di sempre? Vediamo che alimentazione seguire per avere un addome in stile tartaruga.

Una dieta per addominali scolpiti deve essere il più varia possibile, ma ci sono alcuni alimenti che vanno necessariamente lasciati sugli scaffali del supermercato. Vediamo quali sono i cibi da mettere in tavola e quali, invece, quelli che, almeno per un po’ di tempo, vanno messi da parte per le giornate di sgarro.

Dieta per addominali: cosa mangiare?

Per avere addominali scolpiti la dieta è fondamentale, ma anche il costante esercizio fisico non è da meno. Pensare di avere un addome perfetto mangiando schifezze oppure avere un’alimentazione sana e trascorrere la maggior parte della giornata a poltrire è impossibile. Come in tutte le cose, la moderazione è la strada migliore da seguire. Iniziare dal buon cibo, che sia sano e vario, è comunque un buon punto di partenza.

Mettete in tavola soprattutto verdura, sia cruda che cotta, cereali integrali, proteine (uova, carni bianche, pesce, soia) e grassi buoni (olio e frutta secca). Limitate, invece, la frutta fresca e i legumi. Ricordate, inoltre, di bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Come avrete facilmente intuito, il pane, la pasta e i dolci sono banditi perché si tratta di alimenti ad alto indice glicemico. Questo non significa che bisogna dimenticarli, ma concederseli con parsimonia, magari per le giornate di sgarro. Non temete, l’alimentazione per addominali scolpiti è varia e prevede anche qualche dolce, ma altamente proteico.

Alimentazione per addominali scolpiti: cosa mettere in tavola?

Di seguito, un esempio settimanale della dieta per la definizione degli addominali:

  • Colazione: caffè, infusi, tisane o latte vegetale senza zucchero con pane tostato o fette biscottate con marmellata o miele o burro di frutta secca / panino con affettati magri (bresaola, fesa di tacchino) o uova all’occhio di bue / macedonia e yogurt / yogurt greco con frutta secca e fiocchi di avena;
  • Spuntino o merenda: frutta fresca / frutta secca (noci, mandorle, nocciole,…) / yogurt / yogurt con frutta fresca e secca / spremuta o frullato di frutta;
  • Pranzo o cena: risotto alle verdure / salmone alla piastra con contorno di patate e verdure / insalatona con tonno, semi, scaglie di grana, pomodorini / minestra di verdure e petto di tacchino alla piastra / pasta e fagioli.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 02-05-2022


Sushi in gravidanza sì o no? Facciamo chiarezza

Zenzero in gravidanza: il parere del Ministero della salute