Dieta del minestrone: tutti i vantaggi e gli svantaggi di questa particolare dieta

Volete perdere 5 kg in un settimana? Allora dovete provare assolutamente la dieta del minestrone bruciagrassi: ecco come funziona e come bisogna applicare questo particolare regime alimentare.

La dieta del minestrone è perfetta per depurare il nostro organismo e ritrovare la forma dopo i periodi delle grandi abbuffate, come ad esempio quello delle feste, ma è anche un ottimo modo per mettersi in forma in fretta magari prima dell’estate. Si tratta infatti di un regime che non solo ci permette di dimagrire, ma anche di depurare il nostro organismo ed eliminare le tossine in eccesso.

Il minestrone è un piatto caldo perfetto da consumare nei periodi invernali, e in questa dieta diventa il protagonista assoluto. In generale, però, questo è un regime alimentare ipoproteico e poco equilibrato, ed è proprio per questo che dura così poco. Ma andiamo a scoprirne di più!

Come funziona la dieta del minestrone

Dieta del minestrone
Fonte foto: https://pixabay.com/it/zuppa-di-lenticchie-lenti-stufato-3738547/

Come detto, il minestrone diventa il protagonista assoluto dei vostri menù per i 7 giorni della durata di questa dieta. Requisito fondamentale è quindi quello di utilizzare verdure o legumi freschi e di stagione. Evitate, invece, i minestroni surgelati in busta, e servitevene solo in caso non abbiate tempo.

Oltre a preparare i minestroni, dovete anche bere almeno 1 litro di acqua al giorno ed è consigliabile anche affiancare una leggera attività sportiva. Per monitorare i risultati vi conviene pesarvi il primo giorno e poi il quarto. Se avrete già perso 5 kg, è possibile che abbiate introdotto troppe poche calorie e quindi potete inserire nel vostro menù della pasta, del riso o delle fette biscottate.

dieta del minestrone: menù settimanale

Il menù settimanale è composto da 3 pasti più 2 spuntini al giorno, e nei principali c’è quasi sempre il minestrone, a volte accompagnato da altri alimenti. Vediamo uno schema semplice e organizzato.

Un appunto: questo è un menù ipotetico ed esemplificativo, prima di cominciare la dieta vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico o a un nutrizionista per stilare un piano adatto al vostro corpo.

Primo giorno

• Colazione: frutta fresca, caffè o tè

• Spuntino: succo

• Pranzo: minestrone di verdure e un frutto

• Spuntino: succo

• Cena: minestrone di verdure e un frutto

Secondo giorno

• Colazione: caffè

• Spuntino: un frutto

• Pranzo: minestrone e verdure al vapore o bollite

• Spuntino: succo

• Cena: minestrone e verdure

Terzo giorno

• Colazione: frutta fresca, caffè o tè

• Spuntino: succo

• Pranzo: minestrone di legumi e verdure crude

• Spuntino: succo

• Cena: minestrone e verdure alla griglia

Brodo
Fonte foto: https://pixabay.com/it/brodo-zuppa-di-manzo-1503117/

Quarto giorno

• Colazione: frutta fresca, caffè o tè

• Spuntino: succo

• Pranzo: minestrone e frutta fresca

• Spuntino: succo

• Cena: minestrone e ricotta o un altro formaggio magro

Quinto giorno

• Colazione: frutta fresca, caffè o tè

• Spuntino: succo

• Pranzo: pesce bianco al vapore (300 g) alla griglia o bollito e verdure

• Spuntino: succo

• Cena: minestrone e 150 g di pesce

Sesto giorno

• Colazione: frutta fresca, caffè o tè

• Spuntino: succo

• Pranzo: bistecca ai ferri (300 g) e verdure

• Spuntino: succo

• Cena: minestrone e carne bianca (300 g) c

Settimo giorno

• Colazione: frutta fresca, caffè o tè

• Spuntino: succo

• Pranzo: minestrone con riso bollito e verdure

• Spuntino: succo

• Cena: minestrone di legumi e verdure

Dieta del minestrone funziona davvero?

Vediamo dunque i risultati della dieta del minestrone. Come tutte le diete dimagranti rapide, quesa dieta sicuramente funziona dal punto di vista della perdita di peso, anche se come sempre, una dieta lampo porta come conseguenza la difficoltà nel mantenere il peso forma ritrovato.

See da un lato il corpo si disintossica, poi, è vero anche che l’apporto di proteine, grassi e carboidrati è decisamente sbilanciato, dunque è una dieta piuttosto drastica e che può comportare problemi, fra i più comuni mal di testa e stanchezza.

Scoprite tutto anche sulla dieta a zona!

ultimo aggiornamento: 14-01-2019