Decotto di ortica: proprietà e benefici (per uso interno)

Come realizzare la doppia coda

Tutti i benefici e le proprietà del decotto di ortica: un vero toccasana per contrastare il gonfiore addominale e migliorare la flora batterica!

Un buon decotto di ortica fresca bevuto due volte al giorno può aiutarvi a ritrovare una sana regolarità intestinale e a liberarvi dalle scorie in eccesso.  L’ortica, inoltre, essendo ricca di ferro e acido folico è un ottimo integratore naturale per trattare e prevenire anemia e artrite.

Sorseggiare una tisana all’ortica dopo i pasti può, dunque, migliorare i processi di digestione e ridurre il gonfiore addominali. Si può beneficiare dei benefici di questa piante anche a livello curativo per alleviare il fastidio di afte e alterazione della flora batterica.

decotto di ortica
Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/541417186437755331/

Come fare il decotto?

Per prepararlo dovete far bollire qualche foglia fresca e lasciar riposare per circa cinque minuti. Filtrate le foglie e bevete a temperatura media.

Nel caso in cui decidiate di usare delle foglie secche il procedimento di infusione è un po’ diverso. Fate bollire mezzo litro circa di acqua e aggiungete 25 grammi di foglie secche. Lasciate in infusione per circa dieci minuti. Fate bollire il tutto fino a quando l’acqua non si sarà ridotta a metà. A questo punto il decotto è pronto. Potete berlo sia caldo che freddo e conservarlo in frigorifero.

Ortica: proprietà curative e benefici

Una delle principale proprietà curative dell’ortica consiste nel trattare le afte. Per provare un immediato sollievo e curare il problema potete utilizzare un impacco di ortica. Dopo aver preparato un infuso vi basterà immergerci un batuffolo di cotone e tamponare la zona colpita. In alternativa, potete anche fare degli sciacqui quattro volte al giorno.

Per liberarvi dalle scorie in eccesso e ritrovare una sana regolarità intestinale potete preparare un decotto di ortica da sorseggiare dopo i pasti. Di conseguenza, riuscirete ad assimilare meglio i cibi e a ridurre il gonfiore intestinale.

Questo rimedio oltre a essere una panacea per l’intestino è ottimo anche in caso di mal di pancia o mal di gola. Per renderlo più  dolce ed efficace e alleviare il bruciore alla gola aggiungete mezzo cucchiaino di miele.

Inoltre, grazie alle sue proprietà astringenti, può essere utilizzata anche in caso di disturbi della flora batterica. Bere un decotto di ortica può, dunque, essere un toccasana per ridurre gli spasmi allo stomaco. Di conseguenza, rafforzerete le difese immunitarie e l’intestino ristabilirà il giusto equilibrio.

Ortica: controindicazioni e precauzioni

Benché abbia notevoli proprietà benefiche, l’ortica è sconsigliata durante la gravidanza, in quanto stimola la motilità dell’utero.

Inoltre, bisogna sempre tenere presente il rischio di allergie. La pianta è infatti, ricoperta da una peluria urticante che può causare delle gravi irritazioni o sfoghi allergici sia sulla pelle che internamente.

Infine, essendo una pianta diuretica, si sconsiglia di utilizzarla in associazione a integratori o farmaci che favoriscono la diuresi.

Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/541417186437755331/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 10-04-2018

Redazione Tutorial

X