Scopri se la curcuma fa dimagrire, che proprietà ha e perché è considerata utile per la salute ed il mantenimento di un corretto stile di vita.

Quando si ha a che fare con questa spezia, una delle domande più comuni che ci si pone è se la curcuma fa dimagrire. Si tratta infatti di uno di quegli ingredienti considerati utili a chiunque desideri perdere peso e mantenersi in forma. Scopriamo quindi quali sono le sue proprietà dimagranti e perché fa così bene all‘organismo.

Curcuma: quali sono le proprietà dimagranti e per la salute

La curcuma è una pianta che appartiene alla famiglia delle Zinziberaceae e che è da sempre famosa per le sue proprietà benefiche tra le quali spicca anche quella dimagrante.

curcuma
curcuma

Se inserita nel modo corretto nella propria alimentazione, è infatti in grado di aiutare a bruciare i grassi, rivelandosi una vera amica per chi ha a cuore il proprio peso forma. Ricca di vitamine e di minerali, la curcuma vanta un grande quantitativo di curcumina, un estratto che si usa sia come colorante che come integratore e tutto perché utile all’organismo. Antiossidante e antinfiammatorio naturale, la curcumina ha infatti proprietà antibatteriche, analgesiche e cicatrizzanti. Aiuta a contrastare il colesterolo, fa bene al cuore e rinforza i vasi sanguigni.

Tra le altre cose aiuta a stimolare l’adinopectina, una molecola che aiuta l’organismo a liberare i grassi di riserva e tutto metabolizzando al meglio quelli che, invece, si inseriscono attraverso gli alimenti.
Ottima anche per contrastare diabete e infiammazione e per mantenere bassi i livelli di glicemia, la curcuma rappresenta quindi un valido aiuto per stimolare il metabolismo. Ciò avviene grazie alla sua azione disinfiammante che aiuta a far perdere peso e aumentare il senso di sazietà. Tutti effetti che messi insieme contribuiscono a perdere peso o a mantenersi in forma.

Come usare la curcuma per dimagrire

Ora che abbiamo capito perché la curcuma è tanto utile quando si desidera perdere peso, è importante capire come utilizzarla nel modo corretto per perdere peso.
La prima cosa da sapere è che la curcuma in polvere per dimagrire andrebbe consumata a crudo. E, sopratutto con l’aggiunta di pepe nero o di un grasso (va bene anche l’olio) che la rendono maggiormente biodisponibile. Si può quindi inserire al meglio in un’insalata, in una crema di yogurt o spolverandola alla fine su un primo o un secondo.

Detto ciò, è bene ricordare che come ogni alimento, la curcuma può avere delle controindicazioni.
Per esempio, non va consumata se si hanno problemi di calcoli o se si soffre di ulcera. Al contempo, sarebbe da evitare in caso di assunzione di farmaci antiaggreganti o anticoagulanti.
In caso di gravidanza o di patologie in atto è quindi sempre meglio chiedere un parere al proprio medico curante.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 06-01-2022


Indigestione: quali sono i sintomi e come si cura

Benessere psicologico: quali fattori contribuiscono a determinarlo