Cranberries, i mirtilli rossi che prevengono e curano le infiammazioni

Cranberries: il frutto americano che cura la cistite!

Cranberries americani, i mirtilli rossi che prevengono, riducono e curano le infiammazioni alle vie urinarie.

Originari del nord-est degli Stati Uniti, i cranberries americani rappresentano il frutto miracoloso per la cura della cistite. Uno studio realizzato all’università di Harvard ha dimostrato il loro effetto curativo presso una serie di donne che lo bevevano regolarmente. Ecco svelate tutte le proprietà e le caratteristiche del potente frutto guaritore!

Cranberries, origini e particolarità

I cranberries vengono detti anche mirtilli rossi americani e hanno origine, come abbiamo detto, negli Stati Uniti. Amano terreni umidi, palustri e sono decisamente resistenti al freddo. Si possono trovare infatti lungo i ruscelli del nord-est degli USA fino al sud della California e alle regioni meridionali del Canada.

Assunti come frutto fresco ma anche come frutta secca disidratata, rappresentano una garanzia di benessere per il corpo! Fonte naturale di vitamina C, antiossidanti e ricchi di calcio, sono la prevenzione perfetta ai rischi di osteoporosi. Non solo, combattono in modo efficace i disturbi arteriosi e il colesterolo alto prevenendo l’insorgere di infarti e arresti cardiaci.

cranberries
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cranberries-natura-mangiare-frutta-2290076/

Il famoso studio condotto alla Harvard Medical School nel 1994 ha dimostrato chiaramente la loro potenza guaritrice! Alle donne che assumevano in modo regolare il succo di mirtilli rossi fu diagnosticata una notevole diminuzione di batteri presenti nell’urina. In esse, la riduzione di contrarre infezioni e cistite era minore del ben 60%. E quelle che già avevano tali disturbi, videro aumentate al 75% le possibilità di guarigione. Non male per un piccolo frutto di bosco, vero?

Cranberries, frutto guaritore e non solo…

Il frutto guaritore non ha solo l’aspetto piacevole, è anche delizioso da gustare in svariati modi. Si può aggiungere a dolci o gelati dando quel tocco in più di contrasto e golosità. Al naturale risulta un po’ duro e acido ma è buonissimo da mangiare come frutta secca disidratata, un ottimo spuntino da portare con sé. Infine, per mantenerne le proprietà al 100% non bisogna cuocerlo, come si farebbe nella marmellata, ma ingerirlo a crudo.

bevanda di cranberries
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/mirtilli-rossi-cocktail-bacca-1334507/

Il top delle proprietà benefiche li hanno i frullati di mirtilli rossi. Provate con mezzo chilo di cranberries, due mele, una arancia, miele o zucchero per addolcire: la bontà sarà assicurata! Sempre in forma liquida, anche i succhi che si trovano nei negozi di alimenti dietetici vanno benissimo (scopri altre ricette consigliate con i mirtilli). Sia puri che come estratto concentrato da aggiungere a bevande e infusi caldi rappresentano il tocco per una vita sana e una prevenzione sicura!

Fonte immagine di copertina: https://pixabay.com/it/photos/mirtilli-berry-rosso-frutta-957583/

Fonte immagini interne: https://pixabay.com/it/photos/cranberries-natura-mangiare-frutta-2290076/ – https://pixabay.com/it/photos/mirtilli-rossi-cocktail-bacca-1334507/

ultimo aggiornamento: 01-04-2019