Il miele di Manuka: un rimedio per il reflusso gastroesofageo

Come realizzare la doppia coda

Il miele di Manuka, originario della Nuova Zelanda, è un favoloso rimedio naturale usato anche dai Maori per ridurre i disturbi legati al reflusso gastroesofageo, dal bruciore di stomaco alle ulcere.

Il miele di Manuka è un miele che si ottiene dall’omonima pianta originaria della Nuova Zelanda. Le proprietà di questa specifica tipologia di miele sono moltissime e lo rendono perfetto per curare il reflusso gastroesofageo, le ulcere e le infiammazioni. Veniva usato addirittura dai Maori, sia come alimento, sia come rimedio naturale per curare ferite e bruciature.

È perfetto per curare il reflusso gastroesofageo, causa di semplici bruciori di stomaco, ma anche di fastidiosissime ulcere. Trovare degli alimenti che non peggiorino questi disturbi è a dir poco difficile, ma questo miele può rivelarsi un vero e proprio toccasana. Infatti, con le sue proprietà cicatrizzanti e antinfiammatorie, agisce contro questo disturbo e lo allevia.

Le proprietà e i benefici del miele di Manuka

miele
Fonte foto: https://pixabay.com/it/miele-sweet-sciroppo-organici-1006972/

Il miele di Manuka è ricco di sali minerali (rame, manganese, iodio e ferro), di sostanze antibatteriche come la germicidina e l’acido folico, di vitamine del gruppo B e di vitamine A, C, E e K. Quello che caratterizza questo particolare tipo di miele è la presenza di un agente antibatterico (il Metilgliossale o  MGO MethylGlyOxal), un principio attivo tutto naturale che si trova negli antibiotici.

Il miele di Manuka si trova in commercio in base al suo contenuto di Metilgliossale e alla sua concentrazione all’interno del prodotto, concentrazione che può variare dai 100 ai 550 milligrammi per ogni chilo di miele. In caso di disturbi legati al reflusso gastroesofageo, si consiglia di assumere un cucchiaino di miele puro giusto prima dei pasti, fino a tre volte al giorno.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/miele-sweet-sciroppo-organici-1006972/

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 24-04-2018

Clarissa Scarlatta

X