10 consigli per correre in autunno, anche se fa freddo e piove

L’arrivo dell’autunno non deve spaventarti: anche con i primi freddi è possibile andare a correre all’aperto senza problemi. Ecco 10 consigli per correre in autunno.

chiudi

Caricamento Player...

In estate è facile prendere la buona abitudine di andare nel parco a correre per dimagrire, o semplicemente per mantenersi in forma e scaricare lo stress. In autunno e in inverno, invece, a causa del freddo e della pioggia molte persone tendono a scoraggiarsi e a interrompere all’allenamento.

Rinunciare ai benefici della corsa o della camminata veloce, solo perché non sempre nel cielo splende il sole, è però una scelta sbagliata. Basta infatti essere preparati ad affrontare ogni imprevisto legato al cambio di stagione. Vediamo come riuscire ad allenarsi e dimagrire correndo, anche in autunno!

Consigli per correre in autunno

1. Scegli l’abbigliamento e le scarpe giuste. In autunno, anche se le temperature non sono altissime, è difficile che faccia davvero freddo, sopratutto se non si vive in località montane. Per stare caldi basta scegliere maglie e pantaloni aderenti in tessuti tecnici, in modo da diminuire la quantità d’aria tra la pelle e il tessuto. Se piove, indossa una giacca impermeabile leggera con cappuccio e assicurati di avere scarpe con una presa salda, per non scivolare. Una regola sempre valida, infine, è quella dei dieci gradi in più: se fuori ci sono 8°, bisogna vestirsi come se ci fossero 18°.

Correre in autunno
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/persone-donna-fare-jogging-correre-2583159/

2. Corri in zone ben illuminate. Se non puoi andare a correre al mattino, scegli zone ben illuminate, lontane dal traffico automobilistico, ma non troppo isolate. La visibilità è fondamentale.

3. Non dimenticare il riscaldamento. Riscaldarsi prima dell’allenamento è sempre importante, ma lo diventa ancora di più quando le temperature cominciano a scendere.

4. Attenzione al vento: corri sempre in direzione favorevole, se non vuoi avere troppo freddo. Se invece vuoi rinfrescarti, corri controvento.

5. Se piove, è la parte bassa del corpo che deve restare asciutta. Correre con le scarpe piene d’acqua è impossibile e si rischia anche di scivolare.

6. Scegli l’ora giusta. Quando le temperature iniziano a calare, è meglio non correre a prima mattina, né la sera tardi. Gli orari ideali, lavoro permettendo, sono la tarda mattinata e il primo pomeriggio.

7. Copri la testa. Se fa molto freddo e c’è umidità, è meglio coprire la testa con un berretto di cotone. Quello di lana, invece, meglio indossarlo in inverno.

8. Cambiati i vestiti subito dopo l’allenamento. È meglio evitare bruschi sbalzi termici, quindi dopo la corsa bisogna togliersi i vestiti bagnati, fare una doccia calda e indossarne di asciutti.

9. Corri in compagnia. Ti serve un incoraggiamento per correre in autunno? Convinci qualche amico ad allenarsi con te, possibilmente qualcuno che sia molto motivato.

10. Non avere paura di ammalarti: l’allenamento aerobico innalza le difese immunitarie. Magari nei primi tempi potrai prenderti un raffreddore, ma poi diventerai super resistente all’influenza!