Comedogeno è una parola che ritoviamo spesso quando si parla di prodotti per la pelle. Scopriamone insieme il significato.

Il termine comedogeno è spesso presente quando si parla ingredienti dei prodotti per la pelle. Questa parola indica infatti tutte le sostanze che se applicate sulla pelle possono facilitare la comedogenesi, cioè la comparsa dei punti neri. Cosa che solitamente avviene quando c’è una mancata traspirazione da parte dei pori.

Cos’è la comedogenesi? Approfondimento del termine

imperfezioni viso
imperfezioni viso

La parola comedogenesi, come già detto, significa “comparsa dei punti neri”. Si tratta di un processo a cui si va incontro per via della presenza in eccesso dei sebociti, le ghiandole sebacee presenti in tutto il corpo ma con maggior prevalenza sul viso e ancor di più nella famosa zona T (fronte, naso e mento).

Questo processo può avvenire per motivi ormonali, per via dell’inquinamento a anche per una scarsa traspirazione della pelle che può avvenire quando si applica un prodotto che tende ad occludere i pori e che in tal caso viene definito comedogenico. Un termine che indica quindi la presenza di ingredienti come cere, oli o grassi pesanti che possono coprire la pelle al punto da portare alla comparsa dei punti neri.

Perché è importante scegliere prodotti non comedogeni

È quindi facile intuire, che capire il significato di comedogenico ma ancor più di non comedogenico è molto importante per il benessere della pelle. Scegliendo una crema con ingredienti non comedogeni, infatti, si hanno molte più possibilità di mantenere la pelle in salute. Per farlo è bene conoscere quelli così detti comedogeni che sono:

– Gli oli pesanti
– I grassi
– La paraffina liquida
– La vasellina
– L’isopropyl
– I siliconi
– Le cere

Andando a quelli che invece, sembra riescano a far respirare la pelle ci sono:

– Il burro di karitè
– L’olio di riso
– L’olio di girasole
– L’olio di mais
– L’olio di vinaccioli

Imparando a leggere gli ingredienti dei prodotti cosmetici che si è solite applicare sul viso è possibile evitare la formazione di punti neri, che possono comunque essere trattati con rimedi naturali, optando per quelli che contengono sostanze leggere e quindi in grado di migliorare la pelle senza interferire con la sua naturale traspirazione.


Cerottini per punti neri fai da te: scopri come realizzarli

Balayage sui capelli: in cosa consiste e come si fa ad ottenere la nuance perfetta