Cavolo nero: le ricette più buone da provare in inverno

Come realizzare la doppia coda

Il cavolo nero è un ortaggio tipico dell’autunno e dell’inverno, ricco di benefici. Vediamo come cucinarlo.

Il cavolo nero è una varietà di cavolo tipica delle regioni dell’Italia centrale, in particolare della Toscana, dove viene coltivato per tutto l’inverno, a partire da novembre.

Questo ortaggio è ricco di sali minerali e vitamine, in particolare la C, che lo rendono ottimo per alzare le difese immunitarie e prevenire i malanni di stagione. Per questo non dovrebbe mai mancare a tavola durante l’inverno. Vediamo come cucinare il cavolo nero con alcune gustose ricette.

Ricette con cavolo nero

cavolo nero
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/verdure-cavolo-frutta-crudo-1372766/

Una ricetta ottima per le giornate invernali più fredde è la zuppa di cavolo nero. Gli ingredienti necessari sono: 400 grammi di cavolo, 2 patate, una cipolla, una carota, una costa di sedano, 250 grammi di fagioli, 250 grammi di passata di pomodoro, olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Per prepararla, fate rosolare in una casseruola con olio d’oliva la patata, la carota, il sedano e la cipolla tagliati a dadini. Fate cuocere per qualche minuto mescolando e poi aggiungete il pomodoro, i fagioli e il cavolo tagliato a listarelle. Aggiungete dell’acqua fino a coprire tutti gli ingredienti, poi chiudete la pentola con il coperchio e fate cuocere per due ore. Se volete, frullate con un mixer per ottenere una vellutata. Servite la zuppa calda su un letto di crostini di pane.

Buonissimo è il pesto di cavolo nero. Gli ingredienti sono: 100 grammi di cavolo, 25 grammi di frutta secca mista (noci, mandorle e pinoli), olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Lavate, tagliate e lessate per qualche minuto le foglie di cavolo, conservando l’acqua di cottura. Mettetele poi nel mixer insieme alla frutta secca, al sale, al pepe e un po’ d’acqua di cottura. Tritate il tutto fino ad ottenere una morbida crema, da usare per preparare la pasta con cavolo nero.

Un’altra ricetta molto semplice, ma comunque molto  saporita, è quella del cavolo nero stufato. Lavate il cavolo e eliminate le foglie esterne più dure, quindi tagliatelo a pezzi non troppo grandi. Mettete le foglie sminuzzate in una casseruola, insieme ad una cipolla tagliata a fette e una carota a dadini. Aggiungete una tazza d’acqua, un po’ d’olio d’oliva, sale e pepe. Coprite la casseruola con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa un’ora, mescolando di tanto in tanto. Servite il cavolo nero caldo su qualche fetta di pane abbrustolito.

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 19-12-2017

Federica Maria Ferrara

X