Il colesterolo è un grasso che in parte viene prodotto dal nostro organismo e in parte viene assunto con l’alimentazione. Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Il colesterolo è un particolare grasso che ha origine sia interna che esterna, viene trasportato nel nostro intestino dalle HDL (che viene più comunemente chiamato colesterolo buono) e le LDL o colesterolo cattivo. Quando il secondo raggiunge dei livelli troppo alti, bisogna stare attenti e cercare di prevenirne la formazione: questo si può fare con l’alimentazione, ma anche con alcuni specifici prodotti. Scopriamone di più!

Cos’è il colesterolo e dove si trova

Il colesterolo, come detto, appartiene alla famiglia dei lipidi, è presente nel nostro organismo sempre e compie delle funzioni importanti. Risulta essere uno dei componenti che costituiscono la membrana cellulare e ne regola la sua permeabilità, inoltre da esso vengono sintetizzate alcune vitamine (come la vitamina D) e alcuni ormoni steroidei sia maschili che femminili.

Possiamo affermare che la sua assenza nel flusso sanguigno sarebbe catastrofica tuttavia, anche una concentrazione eccessiva può portare gravi danni alla salute soprattutto per l’insorgere di pericolose malattie cardiache. Quando c’è un eccesso di colesterolo LDL quest’ultimo si attacca alle pareti delle arterie creando un ispessimento pericoloso che può portare a emboli o a bloccare il flusso del sangue al cuore.

I valori del colesterolo buono e cattivo: cosa cambia

In generale appunto il colesterolo-LDL tende a depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni, e questo può portare a problematiche come arteriosclerosi e altre patologie legate alle malattie cardiovascolari.

Il colesterolo-HDL, ovvero quello buono, al contrario viaggia verso l’intestino e serve per la produzione di bile. In questo caso, al contrario, più è alto il suo valore meglio è.

In generale ecco quali sono i valori di colesterolo ideali:

  • Colesterolo totale: minore a 200 mg/dl (ovvero milligrammi per ogni decilitro di sangue)
  • Colesterolo LDL: il livello ideale sarebbe meno di 115 mg/dl. Sotto i 130 è considerabile normale.
  • Colesterolo HDL: livello superiore a 50 mg/dl per le donne e a 45 mg/dl per gli uomini. Non esiste un livello ideale: più è alto, meglio è.
Colesterolo
Colesterolo

Colesterolo alto: le cause

Nonostante il colesterolo venga prodotto in gran parte dall’organismo (che quindi può crearne troppo, come anche troppo poco), la prima cosa da capire se si hanno dei livelli di colesterolo troppo alto è quello di andare ad analizzare l’alimentazione: quali sono i cibi che lo fanno aumentare?

In generale bisogna stare attenti a grassi, come burro e strutto, ai derivati del latte, ai fritti e ai dolci. Anche una vita sedentaria e una scarsa attitudine allo sport può far peggiorare questo valore, così come una predisposizione famigliare.

Un primo step, dunque, è sicuramente quello di fare attenzione a tutti questi fattori, controllare al meglio la propria dieta e muoversi il più possibile.

Come abbassare il colesterolo: prodotti migliori in commercio

Se non bastano dieta e attività fisica per abbassare i valori, allora esistono dei prodotti perfetti per aiutarci in questo intento, da utilizzare solo dopo aver consultato il vostro medico nonostante si tratti per lo più di integratori alimentari, 100% naturali e dal risultato assicurato.

Lactoflorene

Un ottimo prodotto è Lactoflorene in bustine, un integratore a base di fermenti lattici vivi ad azione probiotica. Contiene riso rosso fermentato, vitamina PP e coenzima Q10 e contribuisce a mantenere un livello normale di colesterolo nel sangue, nonché favorisce l’equilibrio della flora batterica intestinale, altro fattore importante che contribuisce alla riduzione dei livelli di LDL.

Questo prodotto, disponibile in una pratica confezione da 20 bustine accoppiate, va assunto lontano dai pasti una volta al giorno.

Normolip 5

Un altro integratore per controllare i livelli di colesterolo è Normolip 5, sempre a base di riso rosso fermentato e cromo, gamma orizanolo, coenzima Q10 e policosanoliin. Non contiene glutine o derivati del latte, tanto meno zuccheri, conservanti o aromi artificiali: un prodotto 100% naturale da assumere con acqua una volta al giorno (una confezione contiene 60 capsule).

Omega 3

Infine, in alternativa, è possibile scegliere Omega 3 come quello di Marco Viti, un integratore a baso di riso fermentato e disponibile nel formato perle (una confezione ne contiene 60 e ne vanno assunte 2 al giorno).

Ci sono molti altri integratori, non di marca, che possono fare al caso vostro ma che devono essere assunti con attenzione nonostante siano naturali.

Dieta e colesterolo alto: cosa mangiare

Parlando di cibo, esistono alcuni cibi che sono particolarmente indicati per chi ha dei valori troppo alti di colesterolo. In generale ecco quali sono i principali accorgimenti da tenere presente:

• Consumare cibi sani e poveri di grassi saturi.
• Prediligere i cibi ricchi di fibre.
• Utilizzare metodi di cottura leggeri, come la bollitura, la cottura al vapore o la grigliatura.
Evitare fritti e non esagerare con latte e derivati.

Ci sono poi dei cibi che abbassano il colesterolo come il pesce, ricco di omega 3, i carciofi, l’avena, i fagioli, il limone, la frutta a guscio e la soia.

star bene

ultimo aggiornamento: 10-02-2021


Tutto sulla vitamina B6: cos’è, a cosa serve e dove si trova

Soffrite di colite? Ecco cosa mangiare per stare meglio