A causa delle milioni di cellule nervose in esso contenute, il cervello addominale fa sì che le nostre emozioni vengano riflesse nello stomaco.

A chi non è mai capitato di sentire le proprie emozioni riflesse sullo stomaco? Che sia un’emozione positiva o negativa, essa si farà sentire anche nella nostra pancia.

Il motivo per cui questo accade è molto semplice. Nel nostro addome, ci sono milioni di cellule nervose strettamente collegate al nostro cervello. Scientificamente, si parla di sistema nervoso enterico, ma possiamo chiamarlo semplicemente cervello addominale. Questo cervello è il responsabile della sensazione di attanagliamento allo stomaco che percepiamo quando qualcosa ci turba, ma anche di sensazioni positive: le classiche farfalle che appaiono quando siamo innamorati.

In ogni caso, è bene prendersi cura del proprio cervello addominale: ansia e stress si accumulano in questa zona, portando chi ne soffre a sviluppare disturbi dell’apparato digerente.

Cervello addominale: che cosa sentiamo

Appendicite
Fonte foto: https://pixabay.com/it/stomaco-salute-dieta-dessert-3532098/

Quando il nostro carico di ansie e stress è esagerato, il nostro corpo ci invierà dei segnali. Solitamente, il cervello addominale ci avvisa tramite disturbi dell’apparato digerente.

Il primo di questi disturbi è la sindrome del colon irritabile. Si tratta di un disturbo dell’apparato intestinale che si manifesta tramite la presenza di dolori addominali e problemi nella defecazione.

Si tratta di una patologia seria, da non sottovalutare assolutamente. Le cause che portano al suo sviluppo sono diverse, ma tra esse vi è anche l’eccessivo stress. Questo, va a prova del fatto che le emozioni negative possono influenzare la nostra salute: meglio starne alla larga.

Un altro risultato dell’eccessivo accumulo di ansia e stress potrebbe essere il gonfiore addominale. Se non gestiste correttamente, queste emozioni potrebbero rendere il nostro respiro più pesante e la nostra pancia più gonfia.

Interagire con il cervello addominale

Fortunatamente, è possibile aiutare il nostro cervello addominale. Non essendo un vero cervello, è facile interagire con esso e combattere gli effetti negativi di ansia e stress.

Il primo metodo è quello di massaggiare dolcemente l’addome. I muscoli si rilasseranno e distenderanno, alleviando la sensazione di dolore e aiutando a combattere gonfiore e altri sintomi. Un altro metodo è quello di effettuare della respirazione diaframmatica profonda.

Inoltre, non bisogna trascurare l’alimentazione. Ciò che mangiamo influisce notevolmente sulla salute del nostro apparato digerente.

Scopri tutto su come curare l’ansia in modo naturale!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/stomaco-salute-dieta-dessert-3532098/, https://pixabay.com/it/photos/dolore-addominale-attacco-medico-2493327/

TAG:
star bene

ultimo aggiornamento: 18-03-2020


La canottiera della salute tra mito e leggenda

Tutte le proprietà e gli utilizzi dell’olio essenziale di angelica