4 metodi per lisciare i capelli senza piastra

Vediamo quali sono i metodi più efficaci per fare i capelli lisci senza piastra e senza calore.

La piastra è lo strumento più rapido ed efficace per lisciare i capelli. Purtroppo, però, il calore eccessivo a lungo andare può danneggiarli, rendendoli sfibrati e pieni di doppie punte. Fare i capelli lisci senza piastra è più difficile, ma non impossibile.

Ci sono diversi metodi molto efficaci, come la ruota svedese, i bigodini grossi e la piega a freddo, che richiedono di un po’ di tempo e pazienza in più, ma che danno in cambio ottimi risultati. Vediamo come lisciare i capelli senza rovinarli.

Come fare i capelli lisci senza piastra

capelli lisci senza piastra
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/albero-impianto-natura-persone-2561857/

– Ruota svedese. La ruota svedese è un vecchio metodo per lisciare i capelli senza né piastra né phon. Dopo aver fatto lo shampoo, dividete i capelli bagnati in due parti, facendo la riga laterale. Legate una delle due parti e avvolgete l’altra intorno alla testa, fissandola con delle mollette piatte. Sciogliete l’altra parte di capelli e avvolgetela intorno alla testa allo stesso modo, formando una specie di turbante di capelli. Tenete tutto fermo con una retina per capelli e sciogliete la ruota solo quando i capelli saranno completamente asciutti.

– Piega a freddo. La piega con spazzola e phon più essere fatta anche a freddo, per non danneggiare i capelli. Munitevi di una buona spazzola tonda e stirate i capelli ciocca per ciocca, dirigendovi il getto d’aria fredda.

– Bigodini. Prima dell’invenzione della piastra, il metodo più usato per lisciare i capelli era la piega con i bigodini. Per ottenere un liscio morbido e voluminoso, dovete usare i bigodini grossi, con diametro ampio, e asciugare i capelli sotto al casco, oppure all’aria.

– Calza. Se avete i capelli mossi sulle lunghezze e lisci alle radici, potete usare il metodo della calza. Dopo lo shampoo, legate i capelli bagnati in una coda bassa non troppo stretta e poi avvolgetela con una calza, in modo da renderla rigida. Tenete quest’acconciatura fino a quando i capelli non si saranno asciugati.

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 17-02-2018

Federica Maria Ferrara