Il burro di karité, si trova dappertutto, ma a cosa serve davvero? Ecco ciò che c’è da sapere sui principali usi di quest’olio vegetale.

Il burro di karité ha diversi vantaggi per la salute della nostra pelle, le sue proprietà idratanti lo rendono, infatti, ancora più valido rispetto ad altri tipi di creme. Si tratta di un olio di origine vegetale che si ricava dai semi dell’omonima pianta, anche conosciuta come Vitellaria paradoxa. Da tempo si sente ormai parlare delle caratteristiche di quest’olio vegetale, ma quali sono i suoi reali benefici per la nostra pelle e quali sono i modi migliori per sfruttare le sue proprietà? Andiamo a scoprire cosa c’è da sapere sul burro di karité e i suoi usi principali nei prodotti per viso e capelli.

Burro di karité: le sue proprietà

Le caratteristiche del burro di karité lo rendono perfetto per essere impiegato all’interno dei cosmetici. Quest’olio vegetale, infatti, è diventato ben presto un ingrediente molto gettonato, al punto, che chiunque, anche senza saperlo, avrà utilizzato almeno una volta una crema corpo, o un prodotto per capelli che lo conteneva.

viso
viso

Ciò che contraddistingue questa sostanza e la rende ideale per essere utilizzata nei prodotti per la cura della persona è in primo luogo la sua alta capacità di idratazione. Quest’olio, oltre a idratare in profondità la pelle, viene anche usato come emolliente. Ciò significa che, la sua presenza avrà come effetto quello di rendere la pelle più morbida e liscia.

Burro di karité: per il viso e i capelli

Quest’olio vegetale è in grado, non solo, di permettere alla pelle una buona idratazione, ma aiuta, anche, a mantenere l’abbronzatura. Proprio per queste sue caratteristiche il burro di karité viene utilizzato soprattutto nei prodotti della pelle.

Tra questi trova uso specialmente nelle creme per il viso, e risulta essere indicato per reidratare la pelle dopo l’esposizione al sole. È importante, però, non confondere le creme dopo sole (tra cui anche quelle a base di quest’olio) con i filtri protettivi solari.

Il burro di karité viene anche usato come ingrediente in molti prodotti per la cura dei capelli. Quest’olio viene usato per contrastare la secchezza del cuoi capelluto e per restituire vitalità ai capelli crespi. Perlopiù viene impiegato nei balsami, ma anche in veri e proprio trattamenti sotto forma di maschera per capelli.

viso

ultimo aggiornamento: 02-12-2020


Problemi di ricrescita? Scopri come nasconderla in modo semplice

Depilarsi con la lametta: come farlo al meglio, vantaggi e svantaggi