Ritrovare benessere interiore e allontanare lo stress con il brahmi. Ottima anche per capelli e memoria

Il brahmi è una pianta dalle molteplici proprietà utilizzata nella medicina ayurvedica per aiutare la memoria e per avere capelli forti e sani. Inoltre, viene utilizzata per dare sollievo in caso situazioni di stress o se si hanno difficoltà di concentrazione.

Anche in ambito cosmetico regala grandi benefici in quanto li rende più forti e luminosi. Scopriamo come utilizzare il brahmi e come sfruttarne le sue proprietà.

brahmi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/impianto-erba-medicinali-1646382/

Brahmi per la memoria e per allontanare lo stress

Il brahmi viene utilizzato in medicina ayurvedica principalmente per allontanare lo stress e migliorare la memoria. Grazie alla presenza di antiossidanti, come i bacosidi, si ha una migliore attività celebrale e di conseguenza si ha una migliore concentrazione. I neuroni vengono quindi stimolati positivamente e si riesce ad avere una buona memoria.

Questa pianta è un vero toccasana per essere più rilassati in qualunque momento della giornata. Si dimostra un valido aiuto nei casi di forte tensione emotiva dovuta al lavoro o a periodo particolari della vita. Una vita scombussolata può portare ad accumulare poche ore di sonno e quindi a soffrire di insonnia e ansia. Un bicchiere di acqua con una piccola quantità di polvere di brahmi può essere utile per favorire il naturale riposo notturno e a dire addio ai fastidiosi mal di testa dovuti a stanchezza accumulati e pensieri negativi.

Erba brahmi per i capelli

Questa pianta è un valido alleato per il benessere dei capelli. Applicare 2 cucchiai di questa polvere miscelata ad acqua sulla cute. Lasciate in posa circa un’ora e sciacquate con acqua calda oppure acqua e aceto. I benefici di questo trattamento sono molteplici: capelli rinforzati, più sani e luminosi. Ottimo per chi ha i capelli grassi o ha problemi di forfora.

Per sfruttarne al meglio queste proprietà potete applicare qualche goccia di olio di brahmi direttamente sulla cute e massaggiare per qualche minuto. Avvolgete i capelli in un panno di cotone e lasciate agire almeno 30 minuti.

[amazon_link asins=’B008GZ2PR2,B01F36UMJE,B077B5KZ33′ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f6a1920f-8503-11e8-8386-fb024d1df69f’]

Fonte foto: https://pixabay.com/it/impianto-erba-medicinali-1646382/

TAG:
alimenti capelli

ultimo aggiornamento: 07-08-2018


Pitaya: cos’è e come sfruttarne le proprietà

Gelso bianco e gelso nero: proprietà e benefici