Bere contro il gonfiore: le regole da seguire per sgonfiare la pancia

Bere acqua è molto importante, sia per idratare il corpo che per depurarsi delle tossine e sgonfiare la pancia. Vediamo quanta dovremmo berne.

Per liberarsi del gonfiore addominale non basta stare a dieta e fare tanto sport, è importante anche bere acqua a sufficienza durante la giornata.

L’acqua, infatti, oltre ad essere essenziale per idratare il corpo, ci aiuta anche a liberarci dalle tossine. Attenzione, però: bere troppa acqua fa male, così come fa male berla nel modo sbagliato. Vediamo, allora, quali sono le regole da seguire.

Quanta acqua bere al giorno

bere acqua
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/acqua-drink-bere-limone-vetro-791235/

Il modo migliore per cominciare bene la giornata e depurare l’organismo è bere acqua e limone appena svegli, meglio se tiepida. Per rendere questo gesto ancora più efficace, sarebbe meglio attendere 15-20 minuti prima di fare colazione. Nel corso della giornata, poi, bisogna bere circa 2 litri d’acqua, così distribuiti:

1 litro al mattino, indicativamente dalle 8:30 alle 12:30;

1 litro il pomeriggio, dalle 14:30 alle 20:30.

Dopo le 20:30 è meglio non bere, a meno che non se ne senta l’esigenza, perché lo stimolo ad urinare disturberebbe il sonno.

Non è consigliabile nemmeno bere più di 2 litri d’acqua al giorno, perché i livelli di sodio nel sangue diventerebbero troppo bassi, causando una vera e propria intossicazione da acqua.

Si può bere acqua durante i pasti?

Bere durante i pasti non solo è permesso, ma anche consigliato dai medici: un sorso tra una portata e l’altra aiuta a fluidificare meglio i succhi gastrici e facilita la digestione. Ovviamente, non bisogna esagerare, perché troppa acqua potrebbe gonfiare lo stomaco.

Sia durante i pasti, sia nel corso della giornata, bisogna imparare a dosare bene le quantità d’acqua: bere mezzo litro d’acqua tutto d’un fiato non ha alcun beneficio, perché i liquidi finirebbero subito in vescica, dove verrebbero eliminati urinando. Per idratare il corpo e liberarsi dalle tossine, l’acqua va bevuta a piccoli sorsi nel corso della giornata.

ultimo aggiornamento: 15-03-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures