Azzurrite: proprietà e utilizzi

L’azzurrite è una pietra usata in cristalloterapia per le sue proprietà rivitalizzanti. Scopriamo i suoi utilizzi.

L’azzurrite è un minerale della famiglia dei carbonati, che si forma sui livelli più superficiali della malachite, da cui si differenzia per il basso contenuto di acqua.

Nell’antichità, si pensava che questa pietra migliorasse la sensibilità psichica ed era quindi usata per procurare sogni profetici. Il suo colore blu brillante e traslucido ha fatto sì che nel Medioevo fosse molto usata come pigmento blu oltremare nella pittura e nell’affresco.

Azzurrite: proprietà ed effetti sul corpo

azzurrite
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/439312138637421670/

Oggi l’azzurrite in cristalloterapia è utilizzata principalmente come disintossicante e rivitalizzante. Essa avrebbe il potere di attivare il funzionamento della tiroide, stimolando la crescita. Effetti benefici si avrebbero anche sul cervello e sul sistema nervoso.

L’azzurrite è consigliata anche a chi soffre di artrite, reumatismi, mal di schiena, scoliosi, cervicale e osteoporosi, perché aiuterebbe a rafforzare i muscoli, sciogliere le tensioni e lenire il dolore alle articolazioni. La pietra andrebbe messa sulla pelle, a diretto contatto con la parte da trattare, per permettere l’assorbimento dei sali minerali che contiene (calcio, rame, magnesio, zinco e fosforo).

Azzurrite: proprietà spirituali

Più che per le sue proprietà di guarigione sul corpo, questa pietra blu è apprezzata in cristalloterapia per la sua influenza sulla psiche. L’azzurrite è considerata la pietra della conoscenza e del riposo, utile per migliorare la conoscenza di se stessi e per aumentare la voglia di fare nuove esperienze.

Secondo la tradizione, la pietra aiuterebbe a far emergere i pensieri più reconditi, a superare le illusioni e a rendere chiare le idee. Infine, migliorerebbe la comunicazione e i rapporti con gli altri.

Per godere di questi benefici effetti spirituali, va scaricata sotto l’acqua corrente e poi portata sempre con sé, a contatto diretto con la pelle.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/439312138637421670/

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 19-12-2017

Federica Maria Ferrara