Aspirina in lavatrice: il segreto per abiti smacchiati e ravvivati

Abiti macchiati? Prova con un’aspirina in lavatrice…

Per avere un bucato pulito e splendente senza macchie o aloni, potete provare a usare l’aspirina in lavatrice o in ammollo: vediamo come!

Le avete provate tutte ma non riuscite a eliminare delle macchie dai vestiti dopo innumerevoli lavaggi e prodotti di ogni tipo? Provate con l’aspirina. Per quanto possa sembrare una soluzione alquanto bizzarra vi darà dei risultati sorprendenti.

Dovrete aggiungerla nella lavatrice insieme ai vestiti che non riuscite a smacchiare e a fine lavaggio i vostri capi torneranno come nuovi. Questo metodo non solo vi aiuterà a smacchiare, ma anche a dare una nuova vita a capi ingialliti e dal colore spento.

Ideale per i capi bianchi e chiari, è da evitare assolutamente con i capi neri che si sbiadirebbero dalla reazione chimica data dall’aspirina. Scopriamo come utilizzarla durante il lavaggio e quali sono tutti i vantaggi per il bucato!

Lavatrice
Lavatrice

Perché usare l’aspirina per il bucato?

Innanzitutto, combatte il grigiore e gli aloni. Se avete una maglietta bianca macchiata di sudore o con tracce di aloni che non sono andati via dopo il lavaggio non vi resta che provare il trattamento con l’aspirina. Mettete il vostro capo di abbigliamento in ammollo con l’aspirina per tutta la notte e la mattina dopo sarà tornato come nuovo.

È ideale anche contro macchie ostinate e particolarmente efficace sulle macchie di grasso, di unto e di fritto. Se la macchia è fresca lavatela subito in lavatrice con l’aspirina e andrà via al primo lavaggio.

Non utilizzate questo metodo per eliminare le macchie di sangue o per vestiti di cotone: non solo non andrà via, ma diventerà ancora più visibile e difficile da mandare via.

Come usare l’aspirina per il bucato?

I metodi per utilizzarla sono due: in ammollo o in lavatrice.

• Nel primo caso dovrete sciogliere 5 compresse da 325 milligrammi in sette litri di acqua calda. Quando l’aspirina sarà completamente sciolta mettete in ammollo i vestiti da smacchiare e lasciate riposare per qualche ora. L’ideale è una notte intera o dalle 7 alle 9 ore. Trascorso il periodo di ammollo, procedete con un normale lavaggio a mano o in lavatrice. Se necessario insistere nella zona dove c’era la macchia aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Lasciate che si assorba e sciacquate per eliminare i residui.

• Se, invece, preferite un lavaggio più rapido potete utilizzare l’aspirina in lavatrice. Anche in questo caso, però, non si possono inserire le compresse interamente. Sarà necessario farle disciogliere in acqua tiepida e aggiungere il composto nel cestello.

ultimo aggiornamento: 22-05-2019