Una delle domande che si pongono spesso le donne in dolce attesa riguarda il consumo degli asparagi in gravidanza. Ecco cosa è importante sapere.

Mangiare asparagi in gravidanza rientra tra gli interrogativi più comuni di chi è in dolce attesa e desidera mangiare nel modo migliore per non nuocere alla salute del nascituro.
Per una corretta gravidanza, infatti, ci sono diversi alimenti che sono sconsigliati. Tra questi ci sono il pesce crudo ma anche alcuni tipi di frutta e di verdura. Motivo per cui non tutte sanno se gli asparagi in gravidanza fanno bene o no.

Che ruolo hanno gli asparagi in gravidanza

La buona notizia è che tra i cibi che fanno parte dell’alimentazione in gravidanza, gli asparagi sono compresi.

asparagi in gravidanza
asparagi in gravidanza

Si tratta infatti di ortaggi ricchi di proprietà benefiche e che per certi versi sono considerati anche positivi per la salute del bambino.
Si può quindi dire che gli asparagi aiutano in gravidanza in quanto sono ricchi di folati, importanti per far chiudere al meglio il midollo spinale del nascituro. Inoltre, essendo ricchi di ferro, si presentano perfetti anche per la salute della mamma.

Tutto ciò, però, vale solo a patto di determinate condizioni. In alcune circostanze, infatti, gli asparagi possono essere controproducenti a causa della toxoplasmosi.

Quali sono le controindicazioni degli asparagi in gravidanza

Un aspetto che è importante tenere in considerazione se si consumano asparagi quando si è in dolce attesa è quello legato alla possibilità di andare incontro alla toxoplasmosi.
Questa patologia, infatti, si può contrarre mangiando alimenti che contengono un particolare parassita solitamente presente nella terra e nell’acqua.
Sebbene la maggior parte delle persone adulte abbia già gli anticorpi, in caso contrario è molto importante proteggersi evitando il consumo di determinati cibi.

Uno tra i tanti è quello di lavare con cura gli asparagi in modo da assicurarsi di non consumare nulla di contaminato. L’altro è quello di consumarli sempre ben cotti. Le alte temperature, infatti, proteggono dalla toxoplamosi.
Seguendo questi consigli, si può dire che il consumo di asparagi in gravidanza è più che consigliato. Si tratta infatti di ortaggi che, a meno di non essere allergiche al nichel, sono ricchi di proprietà benefiche.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 25-03-2022


Troppe proteine fanno male? Ecco cosa è importante sapere

Si può mangiare cibo caduto a terra?