Mantenere l’organismo giovane e in forma è molto più semplice se si consumano alimenti ricchi di flavonoidi. Ecco come fare seguendo la giusta dieta.

Per riuscire ad aver un organismo giovane e pieno di energie la cosa migliore è scegliere di consumare i cibi giusti, come ad esempio i 10 cibi più ricchi di flavonoidi. Questi elementi sono un insieme di pigmenti vegetali, ricchi di nutrienti e proprietà benefiche, prima tra tutte la presenza di antiossidanti naturali. Questa componente è in grado di contrastare il processo di invecchiamento e l’azione dei radicali liberi. Vediamo quindi di capire quali sono i 10 alimenti più ricchi di flavonoidi e quali benefici portano.

I benefici dei flavonoidi

I flavonoidi portano innumerevoli benefici all’organismo, tra cui la già citata grande quantità di antiossidanti. Ma i pregi di questi elementi non finiscono qui. Infatti i flavonoidi, e i cibi che li contengono, hanno un effetto positivo sulla circolazione del sangue, agendo come protettori dei vasi sanguigni più piccoli.

Contribuiscono anche al buon funzionamento del fegato e a rendere la pelle più resistente ai raggi ultravioletti. Inoltre conferiscono una vera e propria marcia in più a sistema immunitario, aiutandoci anche a mantenere la forma fisica. Ora che abbiamo chiari tutti i benefici dei flavonoidi, vediamo quali sono i 10 alimenti più ricchi di questa sostanza.

Alimenti ricchi di flavonoidi: spinaci e cipolle

Tra i dieci alimenti più ricchi di flavonoidi al primo posto troviamo sicuramente gli spinaci. Anche se non tutti amano questa verdura, bisogna sapere che sono un vero toccasana per l’organismo. Infatti contengono molte fibre e vitamina K.

frutta
frutta

La grande percentuale di flavonoidi poi rende gli spinaci un ottimo alleato per contrastare l’invecchiamento di pelle e organismo, oltre che regolare il ritmo dell’intestino. Anche le cipolle sono un alimento estremamente ricco di flavonoidi, ma in particolare la cipolla rossa è la varietà che ne contiene di più in assoluto.

I kiwi e mirtilli

Questi due alimenti vengono spesso sottovalutati, forse perché non tutti sono a conoscenza dei molti benefici di questi frutti. In primo luogo l’alta concentrazione di flavonoidi li rende ottimi per rafforzare organismo e sistema immunitario, senza considerare che kiwi e mirtilli sono ricchi di vitamina C e altri nutrienti.

Questo, insieme alle percentuali di flavonoidi, rende questi alimenti perfetti per prevenire malattie del sistema nervoso, della circolazione e contrastano i disturbi legati al metabolismo. Inoltre sono prodotti a basso contenuto di calorie e possiedono proprietà antitumorali.

Frullato di kiwi
Frullato di kiwi

Cioccolato fondente e grano saraceno

Oltre ad essere uno dei prodotti più amati dai golosi, il cioccolato fondente è anche uno dei 10 alimenti più ricchi di flavonoidi. Si tratta quindi di una delizia per il palato e l’organismo, visto che gli elementi contenuti nel cioccolato aiutano a combattere lo stress e a risollevare l’umore, evitando momenti di malinconia

Anche il grano saraceno è uno degli alimenti che più di altri contengono alte concentrazioni di flavonoidi. Se volete approfittare dei benefici offerti da questo alimento potete comprare o produrre pane e pasta a base di grano saraceno. Non solo potrete contrastare l’invecchiamento grazie all’effetto dei flavonoidi, ma consumerete un prodotto sano, nutriente e molto meno calorico rispetto alle produzioni frutto di farine complesse.

Vino rosso e te verde

Vediamo adesso quali sono le bevande che più di altre contengono alte percentuali di flavonoidi. Stiamo parlando di vino rosso e tè verde, due prodotti sicuramente molto buoni, ma che bisogna consumare con moderazione. Soprattutto nel caso del vino rosso, le quantità vanno regolate, per non rischiare di provocare l’insorgenza di patologie.

Ma un bicchiere di vino rosso al giorno può offrire molti benefici, tra cui un’azione antiossidante e capace di migliorare la circolazione. Anche il tè verde contribuisce alla salute del nostro organismo, e per questo è uno dei 10 alimenti più ricchi di flavonoidi. Infatti aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi e dell’invecchiamento.

Lattuga, cavolo e broccoli

Lattuga, cavolo e broccoli sono tra le verdure più ricche di flavonoidi e antiossidanti presenti in natura. Questo tris di alimenti è una vera fonte di pigmenti vegetali, fondamentali per l’organismo e per rallentare l’invecchiamento. Inoltre cavolo e broccoli sono ingredienti base per moltissime ricette, tra cui minestre e brodi, e sono un vero toccasana per la salute dell’organismo.


Umeboshi: proprietà e usi delle prugne giapponesi

Dieta dello zenzero: perdi fino a 3 kg