Acqua nelle orecchie? I rimedi per liberarsene

Dopo una nuotata in piscina o durante una doccia, l’acqua nelle orecchie è un problema abbastanza comune. Ma come liberarsene? Ecco alcuni rimedi del tutto naturali!

È un fenomeno diffuso quello dell’acqua nelle orecchie: può succedere durante una nuotata al mare, in piscina o semplicemente durante una doccia. Solitamente il fastidio passa velocemente, ma quando il problema si prolunga significa che l’acqua è rimasta bloccata nelle orecchie e dobbiamo per forza intervenire.

Oltre a causare dolore e ridurre le capacità di udito, l’acqua può causare gravi danni come l’infiammazione. Ma intervenire è semplice, ed ecco alcuni rimedi per liberarsene.

Acqua nelle orecchie: cosa fare?

Acqua nelle orecchie
Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-pose-e-learning-femminile-1447067/

Forza di gravità. Il primo rimedio in assoluto è provare a far agire la forza di gravità. Piegate, quindi, la testa e fate pressione con la mano per qualche secondo. Lasciate e aspettate che l’acqua esca completamente dall’orecchio.

Masticare. La masticazione può essere d’aiuto anche in casi come questi. I movimenti agiscono sull’orecchio e aiutano il canale a liberarsi dell’acqua che è rimasta “intrappolata”.

Olio d’oliva. Uno dei rimedi della nonna più diffusi, per liberare le orecchie dall’acqua: basta riscaldare un piccola quantità di olio di oliva, inserirlo in un contagocce e versarne goccia dopo goccia (circa 2-3) dentro l’orecchio. Dovete mantenere la testa inclinata e restare in questa posizione per almeno 10 minuti.

Impacco caldo. Rimedio super consigliato per aiutare ad aprire la tromba d’Eustachio, ovvero il condotto che collega l’orecchio medio alla faringe. Prendete una ciotola di acqua calda e immergete un asciugamano. Strizzatelo per bene e appoggiatelo sull’orecchio per circa 30 secondi. Il tutto sempre a testa inclinata.

Phon. Per far evaporare l’acqua dall’orecchio, accendete il phon con aria calda e flusso basso, e disponetelo non troppo vicino all’orecchio. Dopo qualche minuto, inclinate la testa e attendete la fuoriuscita dell’acqua.

Vapore. La tecnica del suffumigi torna utile anche in questa circostanza. Il vapore aiuta ad aprire la tromba di Eustachio e lo libera dall’acqua.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-pose-e-learning-femminile-1447067/

ultimo aggiornamento: 15-05-2018

Chiara Ricchiuti

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures