Fumenti e suffumigi contro il raffreddore

Come realizzare la doppia coda

Fumenti e suffimigi sono i migliori rimedi contro il raffreddore, per liberare il naso chiuso. Scopriamo come si fanno.

I fumenti, anche detti suffimigi, sono il rimedio della nonna più famoso per combattere raffreddore, sinusite e tosse. Si tratta di inalazioni di vapore, da fare accostando il viso ad una pentola di acqua bollente, in cui sono stati disciolti ingredienti benefici, come il bicarbonato e gli oli essenziali.

I vapori aiutano a liberare il naso chiuso e a calmare la tosse grassa, per questo i suffimigi andrebbero fatti ogni sera in caso di raffreddore, per migliorare la qualità del sonno. Durante i suffimigi, bisogna respirare con bocca e naso e la testa va coperta con un asciugamano, per evitare che il vapore si disperda. Vediamo in modo più approfondito come fare i fumenti.

Fumenti per il raffreddore

fumenti e suffimigi
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/166211042476796655/

– Fumenti con bicarbonato. I fumenti per la sinusite più conosciuti sono sicuramente quelli a base di bicarbonato. Versate un cucchiaio colmo di bicarbonato in una pentola di acqua bollente, mescolate con un cucchiaio e intanto respirate i vapori.

– Fumenti alla camomilla. I suffimigi con la camomilla, oltre a liberare il naso chiuso, aiutano anche a lenire le vie respiratorie infiammate. Mettete nell’acqua bollente una manciata di capolini di camomilla essiccati e un cucchiaio di bicarbonato.

– Fumenti al sale grosso. Se non avete in casa il bicarbonato di sodio, potete sostituirlo con del semplice sale grosso. Scioglietene un cucchiaio nell’acqua bollente e respirate i vapori.

Fumenti per la tosse

– Fumenti all’eucalipto. L’olio essenziale di eucalipto è ottimo per decongestionare le vie respiratorie e placare il mal di gola. Aggiungetene cinque gocce all’acqua bollente, insieme ad un cucchiaio di bicarbonato e respirate i vapori con la bocca aperta.

– Fumenti al tea tree oil. L’olio essenziale di tea tree è un potente antibatterico e antibiotico naturale. È quindi ottimo in caso di influenza, tosse e raffreddore dovuti ad infezioni batteriche. Aggiungete cinque gocce di olio essenziale all’acqua bollente e avvicinate il viso alla pentola. Vi aiuterà anche a purificare la pelle.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/166211042476796655/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-12-2017

Federica Maria Ferrara

X