Le italiane considerano la skincare un momento irrinunciabile, al quale affidarsi per avere una pelle in salute, a partire da quella più delicata del viso.

Le italiane considerano la skincare un momento irrinunciabile, al quale affidarsi per avere una pelle in salute, a partire da quella più delicata del viso.

Cura e detergenza rappresentano i due risvolti di ogni beauty routine che si rispetti, ma solo imparando a sfruttare le potenzialità di entrambe si possono ottenere risultati apprezzabili.

Fra i prodotti più utilizzati per prendersi cura del viso non possono mancare le creme, i sieri e le maschere, di cui vengono rimarcate le proprietà idratanti ma soprattutto quelle anti-età. E’ infatti addirittura il 42% delle donne italiane a dichiarare di prendersi cura della propria pelle con l’obiettivo di sembrare più giovane. Ed è così che entrano in gioco i prodotti antiage fra i quali occupa un posto d’onore l’acido glicolico.

Pulizia del viso
Pulizia del viso

L’acido glicolico, re della skincare, perfetto per la beauty routine delle pelli mature

Esfoliante, di chiara origine naturale, l’acido glicolico rappresenta la soluzione ideale per ridare luminosità, colore e compattezza alla pelle del viso. Alleato della pelle è perfetto per ogni tipologia di epidermide da quelle più giovani a quelle over 50.

L’acido glicolico è presente nella frutta, ma non solo. Lo si trova naturalmente nel latte fermentato, nella barbabietola e nella canna da zucchero. Trattato adeguatamente diventa un ingrediente fondamentale nella produzione di soluzioni cosmetiche di pregio.

Optando per un trattamento viso con acido glicolico, una crema o una maschera, dobbiamo considerare il grado di concentrazione di cui disporre.

L’acido glicolico infatti può essere utilizzato in concentrazioni diverse. Una crema contenente una presenza di acido pari al 4-5% svolge una funzione idratante e può essere facilmente applicata a casa, stesa sulla pelle e massaggiata sino al completo assorbimento. Salendo oltre il 10-15% possiamo contare su  trattamenti intensivi, che escludono nella maniera più assoluta il fai da te.

Per poter fruire di un trattamento intensivo è infatti necessario affidarsi alle mani esperte di un professionista serio, un medico estetico o un dermatologo, in grado di utilizzare il prodotto nella maniera più corretta e sicura.

Il peeling all’acido glicolico: il trattamento antietà per eccellenza

L’acido glicolico è perfetto per le pelli mature perché svolge un’azione antietà, intervenendo sulle rughe e i segni del tempo.

Fra i trattamenti più efficaci da dedicare alle pelli mature, ma non solo a quelle, possiamo collocare il peeling all’acido glicolico, lo strumento perfetto per cancellare le piccole rughe, che si notano attorno ad occhi, labbra e caratterizzano la fronte. Il peeling contribuisce a eliminare o attenuare i segni d’espressione, che con il tempo hanno tratteggiato il viso.

Affidandosi ad un professionista esperto, con tre o quattro sedute di peeling all’acido glicolico, effettuate a distanza di alcune settimane l’una dall’altra, i risultati sono ben visibili e la pelle ha un aspetto decisamente più giovane.

Per un peeling fai da te è possibile optare per un trattamento intensivo di 7 giorni formulato con acido glicolico concentrato al 10%. Una soluzione interessante è quella proposta da Revitalift Laser X3 in ampolle, in grado di illuminare e levigare la pelle, ridurre le macchie e donare un colorito uniforme al viso. I risultati si notano già dopo la prima applicazione. Una volta utilizzate tutte e sette le ampolle le piccole rughe sono decisamente meno visibili e la pelle si presenta rinnovata dell’81%.


SOS: le cimici sono dappertutto? Ecco come eliminarle da casa!

Calazio, quali sono i sintomi della cisti sulla palpebra e come liberarsene